Chesterton: il pensiero

Il pensiero di Chesterton - Il Natale 2 - I pastori

Autore:
Platania, Marzia

La presenza reale del Dio incarnato non rende sacro solo qualche tempo o luogo. Tutto il tempo e lo spazio sono ora sacri perché abitati, realmente abitati, dalla divinità. Il Dio fatto uomo porta in sé il significato di tutto; nulla è ora escluso dalla...

Il pensiero di Chesterton - L'uomo cristiano 11 - L'ascetismo cristiano

Autore:
Platania, Marzia

L'ascetismo cristiano non può essere una negazione della natura proprio perché l'autore della natura è Dio e il male non è che un usurpatore, che non ha su di essa dei reali diritti. Non è giusto combattere la natura perché equivale a combattere Dio; è...

Il pensiero di Chesterton - L'uomo cristiano 8 - La Creazione

Autore:
Platania, Marzia

Creazione significa che il mondo non è Dio e neppure è privo di rapporto, lontano, separato da Dio. Il mondo non coincide con Dio, ma è legato ad esso da un rapporto che è appunto la creazione. Il Dio cristiano creando, separa.

Il pensiero di Chesterton - L'uomo cristiano 6 - La chiave

Autore:
Platania, Marzia

"Un bastone può turare un buco o una pietra una fossa, per combinazione; ma una chiave ed una toppa sono più complicate, e se una chiave gira nella toppa vuol dire che è la chiave giusta".

Il pensiero di Chesterton - L'uomo cristiano 3 - Il pensiero mitologico

Autore:
Platania, Marzia

Innanzitutto la risposta mitologica, che era anche quella più propriamente popolare e quindi la più diffusa, risponde al bisogno umano che il destino, il significato totale ed esauriente, cioè il dio, possa essere realmente esperito. Questo accade...

Il pensiero di Chesterton - L'uomo cristiano 1 - Monoteismo e politeismi

Autore:
Platania, Marzia

L'UOMO CRISTIANO l) II problema del significato e il panorama della Storia Il protagonista della storia è l'uomo, l'uomo eterno, la cui natura essenziale è di essere domanda così radicale da non poter esistere senza una risposta. Si può leggere la...