Abbiamo detto... Gli Editoriali

Quella compagnia che il covid non ha potuto rompere

Grazie ad Alfredo per la sua testimonianza. Un conforto, grandissimo. E tante lacrime di commozione

Un anno esatto è passato, da quando è iniziata questa brutta storia. Un virus aggressivo, polmoniti mai viste: lastre bianche, tac del torace con ampie aree interstiziali di interessamento polmonare che arrivano a trasformare il tessuto del polmone, quas...

Medievale

Percorsi educativi nella Divina Commedia

Corso di aggiornamento per insegnanti delle scuole medie superiori «Come la scala tutta sotto noi fu corsa e fummo in su ‘l grado superno, in me ficcò Virgilio li occhi suoi, e disse Il temporale foco e l’etterno veduto hai, figlio; e se’ venuto in parte dov’io per me più oltre non discerno. Tratto t’ho qui con ingegno e con arte; lo tuo piacere omai prendi per duce; fuor se’ de l’erte vie, fuor se’ de l’arte. Vedi lo sol che ‘n fronte ti riluce; vedi l’erbette, i fuori e li arbuscelli che qui la terra sol da sé produce. Mentre che vegnan lieti li occhi belli che. lagrimando, a te venir mi fermo, seder ti puoi e puoi andar tra elli. Non aspettar mio dir più né mio cenno; libero, diritto e sano è tuo arbitrio, e fallo fora non fare a suo senno: per ch’io te sovra te corono e mitrio»

La sapienza pedagogica della Divina Commedia è come un pozzo senza fondo: mai si finisce di scoprirla. Nel Poema c’è un percorso educativo fondamentale, ed è quello che compie Dante, percorso nel quale convergono quelli di tante anime che incontra; e ...

Ultime news

Napoleone: fu vera gloria

5 maggio 1821. Duecento anni fa moriva, in esilio a Sant’Elena, Napoleone Bonaparte. L’anniversario, che poteva (e doveva) essere occasione e stimolo per approfondire la conoscenza di uno dei grandi personaggi della storia europea, sta degenerando, proprio in Francia, in una serie infinita di assurde polemiche. Bonaparte viene così condannato (e dannato) dalla sinistra, alla luce dei dogmi del politicamente corretto: antirazzismo, anticolonialismo ecc.

Napoleone ha sempre diviso. Lo storico Jean Tulard pubblicava nel 1964 una raccolta di oltre cinquecento pamphlets di propaganda, pro o contro (ma soprattutto contro) Bonaparte, apparsi in soli sette anni tra il 1814 e il 1821. Ma già da prima con Chateau...

Ultime news

L'intelligenza artificiale e noi. Chiarimenti tecnici e prospettive reali

Con Marco Cristoforetti, fisico, responsabile dell'unità di ricerca Data Science per l'industria e la fisica del centro Digital Industry presso la Fondazione Bruno Kessler Guida il dibattito Lorenzo Avanzi, Professore Associato presso il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive - Università di Trento. Lunedì 10 maggio - ore 20.30 – su ZOOM

L’innovazione digitale, infatti, tocca tutti gli aspetti della vita, sia personali sia sociali. Essa incide sul nostro modo di comprendere il mondo e anche noi stessi. È sempre più presente nell’attività e perfino nelle decisioni umane, e così sta cambian...

Ufficio Statale dell’Informazione InternetUltime news

Ciò che ci è caro va difeso da ciascuno di noi. La censura di YouTube al dott. Gulisano

Una volta ricordavo questa frase di Marcuse: «Una confortevole, levigata, ragionevole, democratica non-libertà prevale nella civiltà industriale avanzata, segno di progresso tecnico». Ora non è più «confortevole, levigata, ragionevole, democratica»

Accade davvero di tutto in questo bislacco e surreale mondo sublunare dell’Italia Anno Domini 2021. Anche che dei medici scendano in piazza e manifestino per poter curare i pazienti. È successo a Varese il 25 aprile 2021. Nella piazza principale della ci...

Ultime news

Per un cristianesimo disinibito

Non possiamo pensare a San Marino se non come faro di civiltà, sconfiggendo la logica del «fanalino di coda» che tanto umilia la nostra «antica terra della libertà»!

Un giornalista attento alle problematiche attuali senza il complesso del politically correct, Giulio Meotti, riporta le riflessioni di Sonia Mabrouk, che è uno dei volti più noti della tv francese. Musulmana laica nata in Tunisia, questa giornalista da an...

Ultime news

«Relinquo vos liberos ab utroque homine»

Continua la riflessione su quanto accade nella Repubblica di San Marino. Quanto attribuito a San Marino morente (anche se di dubbia storicità) indica la passione per l'originalità di una storia da preservare e di cui essere fieri, senza svenderla a nessun potere alieno. La fiaccola di un indubbio valore originale

Chi non ritiene queste parole, secondo la tradizione consegnate da san Marino ai Sammarinesi sul letto di morte, come un autentico e positivo programma culturale e politico? (E non entriamo nella discussione sulla loro autenticità, sono comunque parte del...

Ultime news

“L’Italia del Covid-19 e la Chiesa nel 2020”.

Interessante recensione e documentazione di Giuseppe Rusconi di un recente volume di Andrea Riccardi, di giudizio sulla Chiesa in Italia e nel mondo. Per approfondire la questione di una fede che deve diventare cultura, per ridare la speranza agli uomini

Devo ringraziare l’amico Giuseppe Rusconi, titolare del sito Rossoporpora, per l’indicazione del testo di Andrea Riccardi “La Chiesa brucia – Crisi e futuro del cristianesimo” (Editori Laterza). Nonostante il suo invito finale (Pensiamo però a questo punt...

Father & Son

Paolo Bosisio, il ‘Preside’ più temuto, e amato, dagli Italiani

Dal 26 gennaio scorso è in libreria Quando il preside portava il grembiulino, Mondadori, collana ElectaJunior. A leggerlo, si torna ragazzi o bambini. Ciò grazie all’autore, Paolo Bosisio, regista, direttore artistico, Ordinario di Storia del Teatro e dello Spettacolo all’Università degli Studi di Milano (un cv da paura, centinaia di pubblicazioni), nonché popolarissimo vólto del temuto preside del Collegio, il reality di Rai2 giunto lo scorso anno alla quinta stagione…

PAOLO BOSISIO, IL ‘PRESIDE’ PIU’ TEMUTO, E AMATO, DAGLI ITALIANI Dal 26 gennaio scorso è in libreria Quando il preside portava il grembiulino, Mondadori, collana ElectaJunior. A leggerlo, si torna ragazzi o bambini. Ciò grazie all’autore, Paolo Bosis...

Father & Son

UN CONDANNATO A MORTE È FUGGITO - Lione, 25 aprile (Pasqua) – 25 agosto 1943

Il giorno di Pasqua 1943, nel carcere militare di Montluc (Lione) in mano ai nazisti, il tenente André Devigny, torturato e digiuno da diversi giorni, iniziava a scambiare frasi e messaggi con altri detenuti, anch’essi combattenti della Resistenza. Quattro mesi dopo riuscì ad evadere, impresa che tutti ritenevano impossibile.

UN CONDANNATO A MORTE È FUGGITO Lione, 25 aprile (Pasqua) – 25 agosto 1943 Il giorno di Pasqua 1943, nel carcere militare di Montluc (Lione) in mano ai nazisti, il tenente André Devigny, torturato e digiuno da diversi giorni, iniziava a scambiare fras...

I nostri preferiti

Con Giussani. La storia e il presente di un incontro

È un libro fondamentale per conoscere e approfondire la figura di mons. Luigi Giussani attraverso la memoria di una persona, mons. Luigi Negri, che ha condiviso con lui, fin dai primi giorni, la storia del Movimento di Comunione e Liberazione

Sono pagine nelle quali l’autore si sofferma in modo particolare sull’incontro avvenuto con don Giussani alla fine degli anni Cinquanta, nelle aule del liceo Berchet. Una memoria carica di ricordi personali e, soprattutto, di una «gratitudine, commossa e ...

Scaffali

Meotti, Giulio - Ippocrate è morto ad Auschwitz. La vera storia dei medici nazisti

«Per quanto riguarda il presunto crimine contro l’umanità, devo respingerlo perché un simile crimine può essere commesso solo contro le persone, mentre gli esseri viventi che sono stati trattati qui non dovrebbero essere chiamati “persone”», dirà Bayer dopo la guerra. […]»

Ci sono dei libri che bisogna leggere, anche se aprono profonde ferite nell’anima. Uno di questi è il volume di Giulio Meotti, Ippocrate è morto ad Auschwitz. La vera storia dei medici nazisti Lindau Editore. È un racconto che ci mostra in azione un pr...

Scaffali

Pinelli, Giorgia - "Nulla di più arduo che amarsi". Eros, affetti, educazione al tempo dei social.

Marcianum Press, € 26.00. Fondazione Incendo nasce nel 2002 con la missione di promuovere e sostenere attività ed iniziative di carattere culturale per l'integrazione sociale e la formazione dei cittadini in continuità con la presenza dei cattolici nella società. Le esigenze fondamentali alle quali la Fondazione Incendo intende rispondere, riguardano i contenuti, i percorsi e gli strumenti educativi che la comunità educante deve rivolgere ai giovani per promuoverne la crescita sociale, culturale e spirituale.

Quando don Gabriele mi ha dato da leggere questo volume temevo, vista la mole, che non sarebbe stata facile la lettura, per quanto interessante il tema: Eros, affetti, educazione al tempo dei social. Invece devo asserire che lo stile semplice, sobrio e pu...

La Sindone

Se questo è un falso. La Sindone come falso medievale

Sul reperto Sindone proseguono studi da oltre cento anni, coinvolgendo diverse discipline e scienziati di tutto il mondo, al fine di determinarne l’autenticità oppure le tecniche di falsificazione. Non è azzardato affermare che si tratti del reperto più studiato al mondo da storici, chimici, fisici, botanici, ematologi, medici, ingegneri, ed altri studiosi a vario titolo e per il quale non c’è ancora oggi (anno 2021) una spiegazione chiara sulla sua origine, che metta d’accordo il mondo scientifico.

Questo articolo prende in esame l’ipotesi di origine come “falso medievale”, sostenuta da vari studiosi a seguito della datazione al radiocarbonio del 1988 a cura di tre laboratori situati a Oxford, Tucson e Zurigo [1] Tralasciando i recenti sviluppi su...

Domande e Risposte

A chi dire che non vogliamo il concorso?

Abbiamo la responsabilità di dire ciò che ci pare giusto (soprattutto a coloro che si fanno i promotori della cosiddetta sinodalità): «Gli Insegnanti di Religione Cattolica sono "mandati" dalla Chiesa. Bisogna parlare con i propri Vescovi. Infatti qualcuno dice che siamo solo duecento a non volere il concorso ...»

Domanda Carissimo professore, hanno firmato l'Intesa per il concorso. E gli IRC non lo vogliono. ti chiedo a chi rivolgerci per dire che non lo vogliamo? Solo tu avevi capito la gravità del problema. Grazie per tutto quello che fai. Risposta G...

Abbiamo detto... Gli Editoriali

Chiarezza sul Concorso IRC

Riceviamo e condividiamo la lettera del Vescovo di Pavia, a proposito del Concorso per gli Insegnanti di Religione e per gli auguri di Natale

Carissimi docenti di IRC, con questo messaggio vorrei farmi presente a voi, innanzitutto per esprimervi, insieme alla mia stima e alla mia riconoscenza per il prezioso servizio che realizzate nelle nostre scuole, anche in questi mesi complessi e diffic...

Domande e Risposte

I Direttori degli Uffici Scuola Diocesani della Lombardia non vogliono questo concorso

Abbiamo seguito e seguiamo con molta attenzione gli sviluppi di tutta la vicenda, confrontandoci costantemente tra noi direttori e responsabili degli Uffici IRC diocesani, sostenuti non solo dai nostri singoli vescovi, ma anche dell’intera Conferenza Episcopale Lombarda e interloquendo direttamente con il Responsabile Nazionale del Servizio IRC. La nostra posizione è sempre stata unica e trasparente: salvaguardare e valorizzare prioritariamente l’esperienza accumulata in modo continuativo da voi che, riconosciuti idonei, avete svolto almeno 36 mesi di servizio con incarico annuale.

Domanda Carissimo Nicola c'è una comunicazione dei Direttori della Lombardia. Ci dici come pensi? Grazie. Risposta Mi par di capire che la Lombardia non vuole questo concorso. Ecco il testo Messaggio dei direttori delle Diocesi lombarde ai ...

Strumenti e giudizi per difendere i diritti

Abbiamo seguito passo passo la questione scuola...

L’urgenza, ma anche il caos, in cui versa la scuola ora impone a ciascuno di noi di sospendere il giudizio (naturale e doveroso) e continuare nel nostro spirito di chi ha a cuore la Nazione e - avvertendo tutto il dramma di un diritto all’istruzione che non riparte per tutti divenendo un privilegio - continua a denunciare e a proporre le uniche soluzioni possibili.

Dopo il parere del Cts, che sembra far cadere quelle poche certezze in merito al distanziamento sociale preso molto sul serio dai presidi (link), rimasti sul posto di lavoro, ora è caos. Ed è proprio questo caos ad alimentare uno stato di insicurezza che ...

Strumenti e giudizi per difendere i diritti

“Contributi per una scuola al centro del Paese”

Quindi si punta ad una riforma epocale: libertà educativa ai genitori, autonomia alla scuola, pluralismo educativo sotto lo sguardo garante dello Stato, la necessaria trasparenza, la pubblicità dei bilanci e la rendicontazione dei contributi: sarà la morte delle scuole malavitose; non saprei in quale altro modo definire i diplomifici e i postifici che si nutrono delle speranze dei giovani rubando loro il futuro

Aggiungiamo un tassello alla nostra attività culturale. I detrattori della libertà di scelta educativa, sempre più a corto di valide argomentazioni, ripetono il medesimo ritornello e considerano le scuole paritarie come postifici e diplomifici che drogano...

Strumenti e giudizi per difendere i diritti

Superiamo il COVID ...facendo “Rete”

Continua la nostra attività culturale. Un altro tassello che abbiamo aggiunto è #Superiamo il COVID ...facendo “Rete”. L’impatto della pandemia osservato dai Giovani.

Le soluzioni per essere efficaci chiedono sempre una analisi della realtà e quindi si parte dai dati. Allo scopo abbiamo predisposto una ricerca che conta circa 600 risposte. Vi chiedo di aiutarmi a diffondere ancora il questionario LA PAROLA AI GIOVANI...

Scaffali

Abby Johnson - Scartati, la mia vita con l'aborto - Rubbettino

Questo libro di Abby Johnson, che ha dato il materiale per il film «Unplanned», racconta la storia drammatica e avvincente di una persona che è passata dalle file della Planned Parenthood alla strenua difesa della vita nascente vivendo da testimone la tragedia dell'aborto, da lei ritenuto un mezzo per aiutare le donne in difficoltà. Riporto il primo capitolo, invitandovi a leggere tutto questo testo straordinario e a andare a vedere, quando sarà possibile, il film. Ma soprattutto parlatene con i giovani, che non siano ingannati dalla menzogna di chi vuole fare passare come diritto un crimine orrendo.

Gli ultrasuoni CHERYL SI AFFACCIÒ SULLA PORTA DEL MIO UFFICIO. «Abby, hanno bisogno di una persona in più in sala operatoria. Sei libera?». Alzai lo sguardo dal mio lavoro d’ufficio, sorpresa. «Certo». Anche se lavoravo da otto anni con la Planned Pa...

Scaffali

Interrogarsi sul Coronavirus tra Fede e ragione

Alberto Castaldini (a cura di) Interrogarsi sul Coronavirus tra Fede e ragione Salomone Belforte Editore, Livorno, 2020 Pagine 443 Prezzo Euro 28,00

In questo tempo segnato dalla pandemia di Covid, un volume di 45 testimonianze in dialogo ci aiuta a comprendere i giorni difficili che stiamo vivendo. Interrogarsi sul Coronavirus tra Fede e Ragione è il titolo di un’opera corale, pubblicata dalle ediz...

Vite dei Santi

Canzone per San Riccardo Pampuri.

Sulla strada per Pavia c’è una pianta misteriosa che ha radici su nel cielo e profuma nella via. San Riccardo è come un fiore che germoglia e che risplende per la luce della Fede, vera fonte del suo ardore...

Avevo scritto da tempo il testo... ma la musica non ha voluto saperne di nascere. Ieri mattina mi scrive l'amico Stefano: sta per terminare il biennio dedicato al santo, hai finito la canzone? Ahimè, no. Idea: telefono a Daniele Semprini, che se è in ven...

Medievale

Dante e Petrarca

Denso ed interessante il libro Da Petrarca a Dante. Un viaggio nella cultura moderna alla ricerca delle fonti, pubblicato da Giovanni Casoli, per i tipi di Città Nuova, ormai più di dieci anni fa; una lettura che oggi per noi, alla luce degli ultimi inter...

Medievale

Il quattordicesimo canto del Purgatorio

LECTURA DANTIS fatta nella Chiesa di Polenta (presso Forlì) Non si può non rilevare che lo sdegno e la commozione che Dante esprime attraverso i due gentiluomini, in modo particolare attraverso Guido (e che esprimerà attraverso un uomo di corte, Marco Lombardo, nel celebre canto XVI) hanno anche una radice autobiografica: della corruzione dei Signori l’esule bisognoso, a cui viene fatto pesare il pane che mangia, ha fatto personalmente una bruciante esperienza; così come con immensa gratitudine ha sperimentato l’ospitalità di quei pochi che, legati ancora agli antichi costumi, l’hanno accolto (gli Scaligeri, i Malaspina, i signori di Ravenna). Ma al di là della vicenda personale, sono i suoi convincimenti politici, morali, religiosi che gli dettano questi versi

Occorre fare alcune considerazioni generali come premessa all’interpretazione del canto. È noto che la più importante acquisizione della critica degli ultimi decenni è che Dante è al tempo stesso “auctor” e “agens”, scrittore e personaggio; che anzi è l...

Medievale

Il Paradiso di Dante

L'avventura umana nel Paradiso di Dante Come non ricordare qui almeno lo splendido inizio del canto XXI del «Purgatorio»? «La sete natural che mai non sazia/ se non con l'acqua onde la femminetta/ samaritana domandò la grazia/ mi travagliava..." Nel «Paradiso» l'esaltante esperienza di questa corrispondenza aumenta man mano che egli sale; si pensi ad esempio all'inizio stupendo del canto XXVII: «"Al Padre, al Figlio, a lo Spirito Santo"/ cominciò "gloria!" tutto il paradiso,/ sì che m'inebriava il dolce canto./ Ciò ch'io vedeva mi sembrava un riso/ de l'universo; per che mia ebbrezza/ intrava per l'udire e per lo viso./ Oh gioia! oh ineffabile allegrezza!/ oh vita integra d'amore e di pace!/ oh sanza brama sicura ricchezza!"»

Prima di affrontare l'avventura meravigliosa del «Paradiso» occorre fare una premessa: non è facile oggi comprendere tale esperienza, per vari motivi. Innanzitutto perché la comprensione avviene non appena per un impegno dell'intelligenza, ma soprattutt...

Medievale

Il canto XXV del Paradiso di Dante

LECTURA DANTIS fatta nella Chiesa di Polenta (presso Forlì)

È un vero e proprio esame di maturità quello che Dante è chiamato a sostenere davanti a San Pietro, a San Giacomo, a San Giovanni, i tre apostoli prediletti che Gesù volle come testimoni della trasfigurazione sul monte Tabor e della resurrezione della fig...

Europa: radici e memoria

Genealogia dell'identità europea

Ecco perché noi non siamo il Far West dell’Asia, l’estremo occidente contrapposto all’estremo oriente. Abbiamo un’identità, una unità, un destino del tutto peculiari, abbiamo le nostre idiosincrasie, i nostri caratteri e anche i nostri difetti e i nostri limiti. Apparteniamo all’Europa per un paradosso della storia, non per una legge della natura

Ci chiamano, e noi stessi ci chiamiamo, Europei, tuttavia forse neppure confusamente avvertiamo che la nostra appartenenza all’Europa è ben diversa dall’appartenenza di qualunque uomo e di qualunque popolo a uno qualunque degli altri continenti i cui nomi...

Europa: radici e memoria

Europa. I suoi fondamenti spirituali ieri, oggi e domani

L'idea di Europa, per riscoprirne le radici. Un magistrale intervento del Card. Ratzinger

L'Europa - Cos'è essa propriamente? Questa domanda è stata sempre nuovamente posta, in maniera espressa, dal cardinal Józef Glemp in uno dei circoli linguistici del Sinodo Episcopale sull'Europa: dove comincia, dove finisce l'Europa? Perché ad esempio l...

Contemporanea

"La tregua" di Primo Levi 1- Levi scrittore poliedrico

"La memoria di Primo Levi, trasmessa dalla sua testimonianza di vita e dai suoi scritti, costituisce, in questo anno centenario della sua nascita, un patrimonio prezioso e insieme una riserva etica e di umanità a disposizione di tutti”. (S. Mattarella)

Premessa Il 21 febbraio 2019 il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, commemorando il 75° anniversario della partenza del primo convoglio diretto ad Auschwitz carico di italiani ebrei, così ha ricordato lo scrittore Primo Levi nel messaggi...

Contemporanea

“La boutique del mistero“ di Dino Buzzati 1 - Il titolo

“La boutique del mistero” di Dino Buzzati è una raccolta, edita da Mondadori nel 1968, di 31 racconti scelti dall’autore stesso tra i volumi già precedentemente pubblicati “nella speranza di far conoscere il meglio di quanto ho scritto”. Questa sce...

Contemporanea

Giuseppe Ungaretti, un grande dimenticato 1 - La linea perdente

Il 2 giugno 2010 cadeva il 40° anniversario della morte di Giuseppe Ungaretti, una delle voci più importanti della poesia del ‘900. Un grande silenzio stampa ha accompagnato questo anniversario. Vorrei dunque ridare voce da queste pagine a un personaggio che sia come poeta sia come uomo ha lasciato un’eredità che merita di essere conosciuta e ricordata.

Poesie e prose: mentre Ungaretti è conosciuto come poeta, in realtà val la pena di sapere che ha scritto una messe enorme di scritti in prosa (saggi, interventi, lezioni, traduzioni, resoconti di viaggi…) ora raccolti nei Meridiani di Mondadori; anche nel...

Luoghi

L’abbazia abbandonata: Santa Maria in Faifoli (Cb)

Nell’area del centro sannitico di Fagifulae, divenuto successivamente municipio romano, nacque in epoca medioevale una comunità benedettina dalla quale si sviluppò l’abbazia di Santa Maria di Faifula. L’antico complesso abbaziale è ubicato in una zona pia...

Luoghi

Le antiche vestigia. L’abbazia di Santa Maria di Corazzo

L’abbazia di Santa Maria di Corazzo è un autentico gioiello immerso nel cuore della Sila Piccola presso la frazione Castagna di Carlopoli in provincia di Catanzaro. è un’abbazia fondata dai benedettini nell’XI secolo, forse nel 1060 nell’ambito dell’i...

Mostre

La gloria di Cristo: dalla Ascensione alla Santissima Trinità

Il mese di maggio si caratterizza quest’anno per la presenza di tre feste molto importanti, tre festività che chiudono il tempo di Pasqua. L’ascesa di Gesù al cielo Edificata nelle forme attuali dall’ordine dei Teatini a partire dal 1584, la chiesa m...

Giorno per giornoIl calendario del 12 Maggio

Eventi ▪ 113 - Inaugurazione della Colonna Traiana a Roma ▪ 1588 - Enrico III di Francia lascia Parigi, dopo che Enrico I Guisa entra nella città ▪ 1689 - Guerra di Re Guglielmo: Guglielmo III d'Inghilterra si unisce alla Lega di Augsburg e in...

Da ricordare12 Maggio. Il significato culturale del referendum sul divorzio

Oggi 12 Maggio, nel 1974 si vota l'abrogazione della legge Fortuna-Baslini sul divorzio: vincono i NO con il 59,3% (l'affluenza sfiora l'88%). La legge resta in vigore. Una riflessione sul significato per il mondo cattolico può essere fatta a partire d...

Arte

Parrocchia Santa Giustina - Piazza Santa Giustina - Affori Milano Teatro degli Scarrozzanti GRAZIE, DOTTOR PAMPURI! di Giampiero Pizzol con Andrea Carabelli - Diego Becce - Elisabetta Conte - Beatrice Caprotti SABATO 3 OTTOBRE 2020 - ORE 21 ...

Arte

Parrocchia San Filippo Neri - Milano Teatro degli Scarrozzanti GRAZIE, DOTTOR PAMPURI! di Giampiero Pizzol con Andrea Carabelli - Diego Becce - Elisabetta Conte - Beatrice Caprotti DOMENICA 4 OTTOBRE 2020 - ORE 16 Parrocchia San Filippo Ne...

pdfChiesa

SABATO 19/12/2020 - Cernusco sul Naviglio - PRESEPE VIVENTE ISTITUTO L’AURORA IN COLLABORAZIONE CON LA PARROCCHIA DI SANTA MARIA ASSUNTA A che ora? Alle ore 15.15 Dove? In diretta streaming sul canale YouTube della scuola e sul sito dalvivo.tv...

Chiesa

PRIMO MAGGIO 2021 per la festa di San Riccardo PAMPURI vi è la possibilità di seguire la Santa Messa delle 11:00 col Vescovo Corrado Sanguineti. https://youtu.be/2OygW4mmrG4 Al termine il Vescovo Corrado nella cappella di PAMPURI firmerà il dec...

I Promessi SposiIntroduzione ai Promessi SposiRiflessioni su personaggi ed episodi de "I promessi sposi". «Desidero perciò proporre una lettura dei Promessi sposi che aiuti realmente i lettori a riconciliarsi con questo capolavoro che la riduttività dell'attuale didattica ha trasformato in un polveroso soprammobile».

...E' stato detto che l'opera d'arte viene completata dal cuore di chi ne usufruisce perché riesce a guardarla con cuore commosso e non con un atteggiamento semplicemente riverente. E la commozione, - che è un con-muoversi, un con-dividere le stesse emozi...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2021 05 12 INDONESIA - Quattro cristiani decapitati a SulawesiGli autori sono estremisti islamici. Lo rende noto la onlus Porte Aperte / Open Doors che si occupa di cristiani perseguitati. Un video-choc testimonia il recupero dei corpi delle vittime

Un nuovo, sanguinoso episodio ha allungato sull’isola indonesiana di Sulawesi la catena di vittime di fede cristiana per attacchi coordinati da parte di estremisti islamici appartenenti a gruppi jihadisti. Ad essere decapitati questa mattina nel villaggio...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2021 05 05 La distruzione della cattedrale armenaCENTRAFRICA - Salta su una mina un’auto di missionari: almeno una vittima HAITI - Soddisfazione per la liberazione dei sequestrati TURCHIA - La distruzione della cattedrale armena

CENTRAFRICA - Salta su una mina un’auto di missionari: almeno una vittima Bangui (Agenzia Fides) – Un’auto della Missione Cattolica di Niem è saltato su una mina nella mattina di oggi, 5 maggio 2021. “Siamo in attesa di avere i particolari esatti del ...

Domande e RisposteEsame terza media

Domanda Buongiorno gentilissimo Nicola, ti scrivo per avere una tua delucidazione circa una questione abbastanza dubbia e alla quale ho trovato risposte diverse e talvolta opposte. Sono un docente della secondaria di primo grado e quest'anno, come tut...

Domande e RispostePassaggio di ruolo

Domanda Gentilissimo professore Incampo approfittando della sua straordinaria disponibilità mi permetto di porle la seguente domanda: Una docente incaricata di religione cattolica a t. indeterminato poi decide di prendere l'incarico a Tempo indeter...

Domande e RisposteChi perderà le ore?

Domanda Gentile professor Incampo, ho un dubbio. Penso che lei possa aiutarmi. Nel mio istituto comprensivo siamo due insegnanti di religione. Io insegno nella scuola primaria. La mia collega insegna religione nella scuola primaria e nella scuola del...

Domande e RisposteOra eccedente: fino a …

Domanda Gent.mo dott. Incampo, la contatto per avere dei chiarimenti in merito ad una situazione particolare. Ad una nostra insegnante di religione della Secondaria (con titolo ma non stabilizzata), hanno dato 2 ore eccedenti alle 18 previste. Per q...