Abbiamo detto... Gli Editoriali

WIND OF CHANGE: la notte più bella. 9 novembre 1989, cade il Muro di Berlino

«Partendo dalla situazione mondiale ora descritta, e già ampiamente esposta nell'Enciclica Sollicitudo rei socialis, si comprende l'inaspettata e promettente portata degli avvenimenti degli ultimi anni. Il loro culmine certo sono stati gli avvenimenti del 1989 nei Paesi dell'Europa centrale ed orientale, ma essi abbracciano un arco di tempo ed un orizzonte geografico più ampi. Nel corso degli anni '80 crollano progressivamente in alcuni Paesi dell'America Latina, ma anche dell'Africa e dell'Asia certi regimi dittatoriali ed oppressivi; in altri casi inizia un difficile, ma fecondo cammino di transizione verso forme politiche più partecipative e più giuste. Un contributo importante, anzi decisivo, ha dato l'impegno della Chiesa per la difesa e la promozione dei diritti dell'uomo: in ambienti fortemente ideologizzati, in cui lo schieramento di parte offuscava la consapevolezza della comune dignità umana, la Chiesa ha affermato con semplicità ed energia che ogni uomo — quali che siano le sue convinzioni personali — porta in sé l'immagine di Dio e, quindi, merita rispetto.» [Giovanni Paolo II, Centesimus annus, 22]

9 novembre 1989 È solo una noiosa conferenza stampa, organizzata in fretta e senza troppo clamore. A Berlino est, cuore della DDR (la Germania est, what else?) nel giro di due settimane il presidente del consiglio Honecker e i membri del governo Stop...

Abbiamo detto... Gli Editoriali

Questioni di vita e di morte

Ha senso questa affermazione: “La nostra vita ci appartiene, fine vita compreso. Abbiamo diritto a decidere noi, liberamente. Perché mai dovremmo sottometterci a un Dio, una Chiesa, un potere politico?”?

Ho appena terminato di leggere il libro di Paolo Flores d’Arcais, direttore di Micromega “Questione di vita e di morte” che riporta nella copertina “La nostra vita ci appartiene, fine vita compreso. Abbiamo diritto a decidere noi, liberamente. Perché mai ...

Abbiamo detto... Gli Editoriali

Eutanasia: il simbolo odierno della disperazione

Abbiamo dei maestri, come Don Giussani, da cui imparare, per la chiarezza del giudizio e la concretezza delle posizioni. Dopo questo utile intervento di Amato, ho trovato questa splendida citazione di Vladimir Solov’ëv, di notevole attualità

Duole molto in questi tempi di grande confusione constatare l’assenza di un giudizio chiaro, netto e soprattutto capace di andare controcorrente rispetto alla mentalità dominante, sui grandi temi della vita come quello dell’eutanasia, che una parte del mo...

Ultime news

Un incontro interessante al Senato

Così mi scrive il Capo Redattore di Repubblica.sm: «Ho scorto alcune foto di don Gabriele col senatore leghista Iwobi ed ho così chiesto “spiegazioni” al diretto interessato. Ecco la sua gentile risposta: (d.o)»

Caro David, mi chiedi spiegazioni della foto che ti ho mandato, eccole! In questi giorni al Senato della Repubblica Italiana si è tenuta l'audizione informale di rappresentanti di CulturaCattolica.it … nella sede dell'Ufficio di Presidenza integrato dai ...

Ultime news

Le meraviglie del Presepe di Natale

Anche a San Marino: «alla scuola di San Francesco, apriamo il cuore a questa grazia semplice, lasciamo che dallo stupore nasca una preghiera umile: il nostro “grazie” a Dio che ha voluto condividere con noi tutto per non lasciarci mai soli»

A me le luminarie di Natale, per le strade, sono sempre piaciute, al di là, a volte del buon gusto di chi le ha realizzate. E anche quando, purtroppo, sembrano non avere attinenza con i simboli del Natale. Sì, perché, comunque, ci ricordano il Natale, cio...

Ultime news

Riscoprire il Presepe, farlo in case, scuole, piazze

"Il mirabile segno del presepe, così caro al popolo cristiano, suscita sempre stupore e meraviglia. Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia. Il presepe, infatti, è come un Vangelo vivo, che trabocca dalle pagine della Sacra Scrittura". (Papa Francesco)

Papa Francesco si è recato a Greccio, il paese dove San Francesco nel 1223 realizzò la prima rappresentazione della Natività. "San Francesco, con la semplicità di quel segno, realizzò una grande opera di evangelizzazione", ha detto il Papa. In occasione ...

Ultime news

La «Pachamama» de noantri

“Il Modernismo teologico e il suo sistema di conciliazione”: «il teologo modernista si avvia a precipizio verso il panteismo e l’ateismo, perché il panteismo altro non è che ateismo larvato». Quando i gesuiti erano tenaci e strenui difensori della Fede.

Nella ridente cittadina ligure di Albenga, precisamente in Piazza Azzurri d’Italia, è stato inaugurato un particolare monumento dedicato alla storia dell’agricoltura. Si tratta di una statua realizzata dagli studenti di due classi dell’Istituto di scenogr...

Volti

Tilde Manzotti, “un palpito teso verso la luce”

Tilde Manzotti è una ragazza della sua epoca, esempio di tenacia e sincerità per tutti noi, che pur vivendo negli anni 2000 abbiamo bisogno di testimoni veri che ci indichino l'unica strada verso la felicità piena, a cui aneliamo consapevolmente o no.

Giovane, brillante negli studi, è iscritta all'Istituto Magistrale di Reggio Emilia; quando si ammala, a 15 anni, di tubercolosi, si vede costretta a lasciare gli studi per proseguirli privatamente, fino a conseguire il diploma e raggiungere il traguardo ...

I nostri preferiti

Sarah, Card. Robert - Si fa sera e il giorno ormai volge al declino

Don Gino Oliosi mi manda queste pagine del Card. Sarah - tratte da La Verità - e vi aggiunge la sua omelia. Il pastore che svilisce la dottrina cristiana ha scelto di indossare la maschera di Giuda. “Perdonatemi se alcune mie parole vi scandalizzeranno”, scrive il cardinale Sarah. “Non voglio anestetizzarvi con propositi rassicuranti e ingannevoli. Non vado in cerca di successo o di popolarità. Questo libro ‘Si fa sera e il giorno ormai volge al declino’ è il grido della mia anima”. Robert Sarah da LaVerità di venerdì 4 ottobre 2019

“Permettetemi di meditare con voi sulla figura di Giuda. Come tutti gli apostoli lo aveva chiamato Gesù. Egli lo amava! Lo aveva inviato ad annunciare la buona novella. Ma a poco a poco il dubbio si è impadronito del suo cuore. Senza rendersene conto, ha ...

I nostri preferiti

Rivelazioni profetiche di suor Maria Natalia Magdolna mistica del XX secolo

«Le rivelazioni di suor Maria Natalia Magdolna sono uno scossone per i fedeli di oggi. Stiamo vivendo momenti di grave pericolo che è sotto gli occhi di tutti. Inutile ripeterlo, perché basta poco per accorgersene: relativismo, ateismo, raffreddamento della carità, confusione dottrinale, abbandono della pratica religiosa, immoralità, eccetera... tutto sembra ingigantirsi ogni giorno di più». Dalla Prefazione di P. Serafino Tognetti

Invito alla lettura Dopo la Tavola Rotonda della sera di Pasqua a RadioMaria, insieme ad Alexandre Del Valle, coordinata dal dott. Andrea Morigi, ho ricevuto questa mail da Claudia Matera: «Mi ha molto colpito l’equilibrio e la profondità di tutte le v...

La Passione del Signore vista dai mistici

Manoppello 2 - L’apostasia silenziosa e i segni di invito alla conversione

Oggi vediamo tutti la grande apostasia dalla Fede denunciata profeticamente da San Giovanni Paolo II a più riprese come nell’Esortazione Apostolica Post-Sinodale “Ecclesia in Europa” dove egli ha parlato testualmente di “apostasia silenziosa” largamente in atto.

L’apostasia silenziosa e i segni di invito alla conversione Oggi vediamo tutti la grande apostasia dalla Fede denunciata profeticamente da San Giovanni Paolo II a più riprese come nell’Esortazione Apostolica Post-Sinodale “Ecclesia in Europa” dove egli h...

Sfondi

Nuovi sfondi

Rendi più bello il tuo schermo, con i nostri sfondi. La bellezza è cifra del mistero e richiamo al trascendente. E invito a gustare la vita e a sognare il futuro. Per questo la bellezza delle cose create non può appagare, e suscita quell’arcana nostalgia di Dio che un innamorato del bello come sant’Agostino ha saputo interpretare con accenti ineguagliabili: «Tardi ti ho amato, bellezza tanto antica e tanto nuova, tardi ti ho amato!».
Scaffali

Cleave, Chris - I coraggiosi saranno perdonati

Neri Pozza 2018, € 14,00 “...gli unici bambini in età scolare ancora in città erano quelli francamente meno allettanti: gli storpi e gli strani disabili, di cui la gente di campagna non voleva sapere. E i negri, ovvio: ne avevano sfollati pochissimi e anche quei pochi cominciavano a tornare indietro…” (p. 31).

“...gli unici bambini in età scolare ancora in città erano quelli francamente meno allettanti: gli storpi e gli strani disabili, di cui la gente di campagna non voleva sapere. E i negri, ovvio: ne avevano sfollati pochissimi e anche quei pochi cominciavan...

Contemporanea

"La tregua" 8 - Finalmente a casa!

Solo in questo testo e con queste parole conclusive del libro egli chiama tutto ciò che ha vissuto, un DONO PROVVIDENZIALE del destino. L’accoglimento di questo dono ricevuto, fra passato e futuro, il riconoscimento della positività della vita testimoniata da chi lo circondava e accolta in questo momento di disponibilità e di tregua del destino che non ha mai cessato di segnare la sua vita e quella del suo popolo, ci è sembrato il vero IMPREVISTO presente nel racconto di Levi e nell’esperienza del suo viaggio di ritorno verso casa.

Si parte! Un giorno improvvisa si sparge la voce: “Domani si parte!” Il 15 settembre ci si avvia alla stazione di Staryje Doroghi, dove un treno sgangherato di 60 vagoni li aspetta (pag. 231), presto preso d’assalto con furia giubilante. La scorta è di ...

Contemporanea

"La tregua" 7 - 8 maggio 1945: la guerra è finita!

La notizia esplode come un uragano, l’atmosfera si fa torrida in poche ore. La vittoria e la pace sono festeggiate con bottiglie di vodka e sbornie generali. In un clima di entusiasmo delirante si organizza una rappresentazione teatrale con palcoscenico, attori, cori, danze e piroette, costumi circassi, imitazioni di Charlie Chaplin.

8 maggio 1945: la guerra finisce La notizia esplode come un uragano, l’atmosfera si fa torrida in poche ore. La vittoria e la pace sono festeggiate con bottiglie di vodka e sbornie generali. In un clima di entusiasmo delirante si organizza una rapprese...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera

2019 12 11 Haiti e Nigeria

HAITI - Caos e violenza, una donna ferita mentre pregava in chiesa NIGERIA - Sono 9 i sacerdoti rapiti quest’anno nel solo Stato di Enugu

HAITI - Caos e violenza, una donna ferita mentre pregava in chiesa: testimonianza di un missionario Caos, paura, confusione, insicurezza non solo per strada ma ovunque: questa la situazione che vive il popolo haitiano in questi giorni di continue man...

Scaffali

Barazzetta, Elena – Genitori al lavoro. Il lavoro dei genitori

ESTE libri 2019 - € 15,00

Passeggini vuoti davanti a Montecitorio nel flash mob del Forum delle associazioni familiari del 17 ottobre 2019. Al posto dei bambini, cartelli: “Le famiglie non sono il problema, ma la soluzione”, “#Assegnounicosubito”. E il 4 novembre l’editoriale di F...

Vita e Dramma

Renzo Luca Carrozzini, Domani? Forse! 1 -

Ed. Osiride € 18,00 “Proprio dentro il dolore a poco a poco si fa strada qualcosa di nuovo, una nuova possibilità di amare” (Ogni storia è una storia d’amore, Alessandro D’Avenia)

Premessa Il libro che presentiamo si intitola “Domani? Forse!“ ed è stato scritto da Renzo Luca Carrozzini, psicologo e saggista trentino. E’ il resoconto autobiografico in cui l’Autore racconta con note dolenti e drammatiche una pagina vera della stori...

Vita e Dramma

"Domani? Forse!" 8 - I veri amici riaffiorano nella memoria: bilancio di una vita

L'equilibrio raggiunto e la gratitudine provata sono i doni inaspettati del percorso doloroso e difficile che l’Autore ha dovuto compiere per scrivere la storia della sua famiglia e rendere in qualche modo giustizia a suo padre, come aveva annunciato nella Premessa di "Domani? Forse!"

Gli aiuti Siamo agli ultimi capitoli del libro e alle ultime sedute dell'Autore con chi lo ha accompagnato e aiutato nel difficile percorso affrontato. E dai ricordi più gravosi si sta lentamente risalendo verso luoghi della memoria abitata da presenze a...

Approfondimenti

Europa: radici e memoria

Genealogia dell'identità europea

Ecco perché noi non siamo il Far West dell’Asia, l’estremo occidente contrapposto all’estremo oriente. Abbiamo un’identità, una unità, un destino del tutto peculiari, abbiamo le nostre idiosincrasie, i nostri caratteri e anche i nostri difetti e i nostri limiti. Apparteniamo all’Europa per un paradosso della storia, non per una legge della natura

Ci chiamano, e noi stessi ci chiamiamo, Europei, tuttavia forse neppure confusamente avvertiamo che la nostra appartenenza all’Europa è ben diversa dall’appartenenza di qualunque uomo e di qualunque popolo a uno qualunque degli altri continenti i cui nomi...

Europa: radici e memoria

Europa. I suoi fondamenti spirituali ieri, oggi e domani

L'idea di Europa, per riscoprirne le radici. Un magistrale intervento del Card. Ratzinger

L'Europa - Cos'è essa propriamente? Questa domanda è stata sempre nuovamente posta, in maniera espressa, dal cardinal Józef Glemp in uno dei circoli linguistici del Sinodo Episcopale sull'Europa: dove comincia, dove finisce l'Europa? Perché ad esempio l...

I Promessi Sposi

Introduzione ai Promessi Sposi

Riflessioni su personaggi ed episodi de "I promessi sposi". «Desidero perciò proporre una lettura dei Promessi sposi che aiuti realmente i lettori a riconciliarsi con questo capolavoro che la riduttività dell'attuale didattica ha trasformato in un polveroso soprammobile».

...E' stato detto che l'opera d'arte viene completata dal cuore di chi ne usufruisce perché riesce a guardarla con cuore commosso e non con un atteggiamento semplicemente riverente. E la commozione, - che è un con-muoversi, un con-dividere le stesse emozi...

La Monaca di Monza

Premessa

È questo un argomento che “a prima vista”, può apparire un po’ “strano” o almeno “inusuale” per delle catechesi e che, di conseguenza, non mancherà di suscitare forse anche qualche perplessità: la vita di Marianna De Leyva, ovvero sr. Virginia Maria, ovve...

Luoghi

Il luogo della Salvezza. Il Battistero di San Giovanni Battista a Cremona

Il battistero di San Giovanni Battista si situa accanto al duomo di Cremona e con esso è il fulcro dell’intera città. L’edificio è alto 34 metri e ha un diametro di 20,50 metri; la pianta dell’edificio è ottagonale, con riferimento simbolico all’otto. (Im...

Luoghi

Il Battistero bizantino di Santa Severina

Un edificio unico in Calabria

Il borgo di Santa Severina domina da una altura la piana circostante; lo skyline è caratterizzato dal possente maniero normanno, ma all’interno del piccolo abitato sorge un antico edificio, unico nel suo genere: il Battistero bizantino. (Immagine 1) ...

Mostre

Mostre dicembre 2019

Le nostre proposte di dicembre ci portano come prima tappa al Forte di Bard (Ao). Mountains by Magnum Photographers: la montagna vista, vissuta e fotografata dai fotografi della celebre Agenzia Magnum Photos fondata nel 1947 da Henri Cartier Bresson, Rob...

Mostre

Mostre Novembre 2019

Anche il mese di novembre ci propone numerose e interessanti mostre che, come sempre spaziano in tutti i campi dell’espressione artistica. Presso il Forte di Bard (Ao) una mostra dedicata all’Abruzzo. A dieci anni dal terremoto del 6 aprile 2009 con la...

Giorno per giornoil calendario del 14 Dicembre

Eventi • 1287 - Nei Paesi Bassi crolla la diga Zuider Zee, causando la morte di oltre 50 mila persone • 1782 - Ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera • 1856 - Viene aperto il casinò di ...

I Promessi SposiCap. 1 Don Abbondio e la sua fragilità

Dopo una inquadratura paesaggistica che fa da sfondo, compare il primo personaggio emblematico de I promessi sposi. Ne conosceremo durante la lettura del romanzo il temperamento; non molto diverso da quello che molti di noi cercano di nascondere, se ne so...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2019 12 03 BURKINA FASO - Almeno 14 morti nell’assalto a una chiesa protestante

Almeno 14 persone sono state uccise durante la funzione domenicale in una chiesa protestante a Hantoukoura, nella parte orientale del Burkina Faso. Secondo le autorità locali, un gruppo armato è entrato intorno a mezzogiorno di domenica 1°dicembre, nella ...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2019 11 27 NAGASAKINAGASAKI - il Papa davanti al monumento dei martiri ricorda i cristiani perseguitati NICARAGUA - Studenti protestano per la repressione contro la Chiesa INDIA - Violenze sui cristiani: si conferma il trend in aumento

NAGASAKI - il Papa davanti al monumento dei martiri ricorda i cristiani perseguitati Papa Francesco ha pregato davanti al monumento dei martiri di Nagasaki e ha ricordato i “cristiani che in tante parti del mondo oggi soffrono a causa della fede” La...

IslamMaria nel Vangelo e nel Corano 5 - Sura diciannovesima: di Maryam

SURA DICIANNOVESIMA: DI MARYAM (16-35) 16. Ricorda Maria nel Libro, quando si allontanò dalla sua famiglia, in un luogo ad oriente. 17. Tese una cortina tra sé e gli altri. Le inviammo il Nostro Spirito* che assunse le sembianze di un uomo perfetto. ...

Domande e RisposteSe non dovessi superare il concorso

Domanda Gent.mo Prof. Incampo, Sono un Idr al primo anno di nomina. Se per caso non dovessi superare il concorso, potrei perdere anche l’incarico, superato dai vincitori di concorso? Risposta Sicuramente no.

Domande e RisposteToccafondi e CEI

Domanda Carissimo Nicola Incampo Vorrei chiederle perché la CEI non interviene riguardo all'emendamento Toccafondi ? Credo che la sua voce Autorevole sarebbe certamente presa in considerazione... Siamo anche noi precari storici ed abilitati e svolgia...

Domande e RisposteConguaglio e contratto

Domanda Buongiorno Gent. Dott. Incampo sono una docente di religione in una scuola media. Ho diploma triennale e sto preparando tesi del quinto anno. Insegno dal settembre 2010, contratti sempre dal 01/09 al 28/06 di ogni anno. Attualmente in serviz...

Domande e RisposteInsegno col vecchio diploma …

Domanda Gent.mo Professor Nicola Incampo, la seguo da anni su CulturaCattolica.it e apprezzo moltissimo la sua preparazione in materia di scuola e in particolare sull'insegnamento della religione. Sono a scriverle per quanto concerne l'approvazione d...