Abbiamo detto... Gli Editoriali

WIND OF CHANGE: la notte più bella. 9 novembre 1989, cade il Muro di Berlino

«Partendo dalla situazione mondiale ora descritta, e già ampiamente esposta nell'Enciclica Sollicitudo rei socialis, si comprende l'inaspettata e promettente portata degli avvenimenti degli ultimi anni. Il loro culmine certo sono stati gli avvenimenti del 1989 nei Paesi dell'Europa centrale ed orientale, ma essi abbracciano un arco di tempo ed un orizzonte geografico più ampi. Nel corso degli anni '80 crollano progressivamente in alcuni Paesi dell'America Latina, ma anche dell'Africa e dell'Asia certi regimi dittatoriali ed oppressivi; in altri casi inizia un difficile, ma fecondo cammino di transizione verso forme politiche più partecipative e più giuste. Un contributo importante, anzi decisivo, ha dato l'impegno della Chiesa per la difesa e la promozione dei diritti dell'uomo: in ambienti fortemente ideologizzati, in cui lo schieramento di parte offuscava la consapevolezza della comune dignità umana, la Chiesa ha affermato con semplicità ed energia che ogni uomo — quali che siano le sue convinzioni personali — porta in sé l'immagine di Dio e, quindi, merita rispetto.» [Giovanni Paolo II, Centesimus annus, 22]

9 novembre 1989 È solo una noiosa conferenza stampa, organizzata in fretta e senza troppo clamore. A Berlino est, cuore della DDR (la Germania est, what else?) nel giro di due settimane il presidente del consiglio Honecker e i membri del governo Stop...

Abbiamo detto... Gli Editoriali

Questioni di vita e di morte

Ha senso questa affermazione: “La nostra vita ci appartiene, fine vita compreso. Abbiamo diritto a decidere noi, liberamente. Perché mai dovremmo sottometterci a un Dio, una Chiesa, un potere politico?”?

Ho appena terminato di leggere il libro di Paolo Flores d’Arcais, direttore di Micromega “Questione di vita e di morte” che riporta nella copertina “La nostra vita ci appartiene, fine vita compreso. Abbiamo diritto a decidere noi, liberamente. Perché mai ...

Abbiamo detto... Gli Editoriali

Eutanasia: il simbolo odierno della disperazione

Abbiamo dei maestri, come Don Giussani, da cui imparare, per la chiarezza del giudizio e la concretezza delle posizioni. Dopo questo utile intervento di Amato, ho trovato questa splendida citazione di Vladimir Solov’ëv, di notevole attualità

Duole molto in questi tempi di grande confusione constatare l’assenza di un giudizio chiaro, netto e soprattutto capace di andare controcorrente rispetto alla mentalità dominante, sui grandi temi della vita come quello dell’eutanasia, che una parte del mo...

Ultime news

«Benvenuti in un paese unico al mondo»

Credo proprio che questa pubblicità per invitare a visitare San Marino sia geniale ed azzeccata, e come ogni cosa vera chiede a tutti noi di farci sopra qualche ragionamento, perché non cada nel vuoto, o rimanga solo uno slogan che presto o tardi poi si dimentica.

Per uno come me, che è a San Marino da molti anni, e che è sempre rimasto benevolmente colpito dall’augurio che ci accoglie quando entriamo in Repubblica, questa sottolineatura pubblicitaria che esalta l’unicità, e quindi l’originalità, di questo paese, r...

Ultime news

I cinque inganni della #Pachamama

Le cronache degli ultimi tempi hanno reso il termine “Pachamama” particolarmente conosciuto anche tra il pubblico non addetto alle questioni teologico-religiose. Se ne parla persino al bar. La Chiesa cattolica, attraverso il Sinodo dell’Amazzonia, ha sdoganato questa parola che in lingua quechua significa “Madre Terra”. Qualcosa però non quadra dentro e fuori la Chiesa. Il concetto di Pachamama nasconde un inganno. Anzi, per l’esattezza ne nasconde cinque. E meritano di essere visti uno per uno.

1. La Pachamama è un inganno religioso. Si tratta, in realtà, di una divinità pagana che appartiene alla cultura e alla religione inca del Perù. Secondo la mitologia pagana inca Pachacamac, dio del cielo, si unì a Pachamama e da questa unione nacquero due...

Padre Ibrahim HannaUltime news

«La guerra in Siria non è ancora finita. E la presenza dell’ISIS si fa ancora sentire»

Comunicato di Aiuto alla Chiesa che Soffre: OMICIDIO SACERDOTE IN SIRIA. ARCIVESCOVO ARMENO-CATTOLICO DI ALEPPO AD ACS: «LA GUERRA IN SIRIA NON È FINITA E ISIS SI FA ANCORA SENTIRE»

«La guerra in Siria non è ancora finita. E la presenza dell’ISIS si fa ancora sentire». Così dichiara, al telefono con Aiuto alla Chiesa che Soffre, monsignor Boutros Marayati, arcivescovo armeno-cattolico di Aleppo dopo il tragico attacco che ieri è cost...

Ultime news

In politica, di fronte all’imprevisto

In questi giorni a San Marino si discute di politica, in prossimità delle elezioni. Ma l'argomento riguarda – credo – tutti noi. Di fronte alla pletora dei programmi, sarebbe meglio l'indicazione dei criteri, che faranno reagire correttamente davanti alla realtà e ad ogni imprevisto

Stiamo entrando in campagna elettorale in un momento in cui è evidente che per superare la crisi nella quale viviamo bisogna trovare risorse reali e credibili. Saranno i programmi (che sempre vivono sulle gambe delle persone, dunque sulle loro ragioni e s...

Volti

Tilde Manzotti, “un palpito teso verso la luce”

Tilde Manzotti è una ragazza della sua epoca, esempio di tenacia e sincerità per tutti noi, che pur vivendo negli anni 2000 abbiamo bisogno di testimoni veri che ci indichino l'unica strada verso la felicità piena, a cui aneliamo consapevolmente o no.

Giovane, brillante negli studi, è iscritta all'Istituto Magistrale di Reggio Emilia; quando si ammala, a 15 anni, di tubercolosi, si vede costretta a lasciare gli studi per proseguirli privatamente, fino a conseguire il diploma e raggiungere il traguardo ...

I nostri preferiti

Sarah, Card. Robert - Si fa sera e il giorno ormai volge al declino

Don Gino Oliosi mi manda queste pagine del Card. Sarah - tratte da La Verità - e vi aggiunge la sua omelia. Il pastore che svilisce la dottrina cristiana ha scelto di indossare la maschera di Giuda. “Perdonatemi se alcune mie parole vi scandalizzeranno”, scrive il cardinale Sarah. “Non voglio anestetizzarvi con propositi rassicuranti e ingannevoli. Non vado in cerca di successo o di popolarità. Questo libro ‘Si fa sera e il giorno ormai volge al declino’ è il grido della mia anima”. Robert Sarah da LaVerità di venerdì 4 ottobre 2019

“Permettetemi di meditare con voi sulla figura di Giuda. Come tutti gli apostoli lo aveva chiamato Gesù. Egli lo amava! Lo aveva inviato ad annunciare la buona novella. Ma a poco a poco il dubbio si è impadronito del suo cuore. Senza rendersene conto, ha ...

I nostri preferiti

Rivelazioni profetiche di suor Maria Natalia Magdolna mistica del XX secolo

«Le rivelazioni di suor Maria Natalia Magdolna sono uno scossone per i fedeli di oggi. Stiamo vivendo momenti di grave pericolo che è sotto gli occhi di tutti. Inutile ripeterlo, perché basta poco per accorgersene: relativismo, ateismo, raffreddamento della carità, confusione dottrinale, abbandono della pratica religiosa, immoralità, eccetera... tutto sembra ingigantirsi ogni giorno di più». Dalla Prefazione di P. Serafino Tognetti

Invito alla lettura Dopo la Tavola Rotonda della sera di Pasqua a RadioMaria, insieme ad Alexandre Del Valle, coordinata dal dott. Andrea Morigi, ho ricevuto questa mail da Claudia Matera: «Mi ha molto colpito l’equilibrio e la profondità di tutte le v...

Ultime news

L'aborto a San Marino

L'«Antica terra della libertà» si appresta ad approvare una legge che introduce l'aborto come diritto, augurandosi che porti all'«aborto zero». Illusione o mistificazione? Riportiamo una approfondita analisi della Proposta di legge, sperando che la ragionevolezza delle affermazioni aiuti nella chiarezza di un giudizio

Aggiornamenti: TG di San Marino RTVLettera aperta a Marica Montemaggi COMMENTO AL DISEGNO DI LEGGE «NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE COSCIENTE E RESPONSABILE E DI INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA» 1. Si tratta di proposta di carattere pales...

Sfondi

Nuovi sfondi

Rendi più bello il tuo schermo, con i nostri sfondi. La bellezza è cifra del mistero e richiamo al trascendente. E invito a gustare la vita e a sognare il futuro. Per questo la bellezza delle cose create non può appagare, e suscita quell’arcana nostalgia di Dio che un innamorato del bello come sant’Agostino ha saputo interpretare con accenti ineguagliabili: «Tardi ti ho amato, bellezza tanto antica e tanto nuova, tardi ti ho amato!».
Scaffali

Mastrocola, Paola - Leone

Einaudi 2018, € 18,50. Un giorno Leone, in attesa che la mamma finisca il suo turno di cassiera nel supermercato, si mette in ginocchio sul marciapiede e si mette a pregare. Compie lo stesso gesto dovunque: a casa, a scuola, nelle pause del gioco, in camera, destando stupore, imbarazzo, curiosità, risate e perplessità nelle persone che lo vedono.

“… ci credevi … a cosa?... ma non so, a Dio… e tu?... non mi ricordo… non è che non credevamo in Dio. Ci credevamo. Ma non ci pensavamo… cioè non pensavamo di crederci o di non crederci, non ci ponevamo il problema…” E questa fu tutta la chiarezza che le...

Contemporanea

"La tregua" 8 - Finalmente a casa!

Solo in questo testo e con queste parole conclusive del libro egli chiama tutto ciò che ha vissuto, un DONO PROVVIDENZIALE del destino. L’accoglimento di questo dono ricevuto, fra passato e futuro, il riconoscimento della positività della vita testimoniata da chi lo circondava e accolta in questo momento di disponibilità e di tregua del destino che non ha mai cessato di segnare la sua vita e quella del suo popolo, ci è sembrato il vero IMPREVISTO presente nel racconto di Levi e nell’esperienza del suo viaggio di ritorno verso casa.

Si parte! Un giorno improvvisa si sparge la voce: “Domani si parte!” Il 15 settembre ci si avvia alla stazione di Staryje Doroghi, dove un treno sgangherato di 60 vagoni li aspetta (pag. 231), presto preso d’assalto con furia giubilante. La scorta è di ...

Contemporanea

"La tregua" 7 - 8 maggio 1945: la guerra è finita!

La notizia esplode come un uragano, l’atmosfera si fa torrida in poche ore. La vittoria e la pace sono festeggiate con bottiglie di vodka e sbornie generali. In un clima di entusiasmo delirante si organizza una rappresentazione teatrale con palcoscenico, attori, cori, danze e piroette, costumi circassi, imitazioni di Charlie Chaplin.

8 maggio 1945: la guerra finisce La notizia esplode come un uragano, l’atmosfera si fa torrida in poche ore. La vittoria e la pace sono festeggiate con bottiglie di vodka e sbornie generali. In un clima di entusiasmo delirante si organizza una rapprese...

Scaffali

Barazzetta, Elena – Genitori al lavoro. Il lavoro dei genitori

ESTE libri 2019 - € 15,00

Passeggini vuoti davanti a Montecitorio nel flash mob del Forum delle associazioni familiari del 17 ottobre 2019. Al posto dei bambini, cartelli: “Le famiglie non sono il problema, ma la soluzione”, “#Assegnounicosubito”. E il 4 novembre l’editoriale di F...

Vita e Dramma

Renzo Luca Carrozzini, Domani? Forse! 1 -

Ed. Osiride € 18,00 “Proprio dentro il dolore a poco a poco si fa strada qualcosa di nuovo, una nuova possibilità di amare” (Ogni storia è una storia d’amore, Alessandro D’Avenia)

Premessa Il libro che presentiamo si intitola “Domani? Forse!“ ed è stato scritto da Renzo Luca Carrozzini, psicologo e saggista trentino. E’ il resoconto autobiografico in cui l’Autore racconta con note dolenti e drammatiche una pagina vera della stori...

Vita e Dramma

"Domani? Forse!" 8 - I veri amici riaffiorano nella memoria: bilancio di una vita

L'equilibrio raggiunto e la gratitudine provata sono i doni inaspettati del percorso doloroso e difficile che l’Autore ha dovuto compiere per scrivere la storia della sua famiglia e rendere in qualche modo giustizia a suo padre, come aveva annunciato nella Premessa di "Domani? Forse!"

Gli aiuti Siamo agli ultimi capitoli del libro e alle ultime sedute dell'Autore con chi lo ha accompagnato e aiutato nel difficile percorso affrontato. E dai ricordi più gravosi si sta lentamente risalendo verso luoghi della memoria abitata da presenze a...

Approfondimenti

Europa: radici e memoria

Genealogia dell'identità europea

Ecco perché noi non siamo il Far West dell’Asia, l’estremo occidente contrapposto all’estremo oriente. Abbiamo un’identità, una unità, un destino del tutto peculiari, abbiamo le nostre idiosincrasie, i nostri caratteri e anche i nostri difetti e i nostri limiti. Apparteniamo all’Europa per un paradosso della storia, non per una legge della natura

Ci chiamano, e noi stessi ci chiamiamo, Europei, tuttavia forse neppure confusamente avvertiamo che la nostra appartenenza all’Europa è ben diversa dall’appartenenza di qualunque uomo e di qualunque popolo a uno qualunque degli altri continenti i cui nomi...

Europa: radici e memoria

Europa. I suoi fondamenti spirituali ieri, oggi e domani

L'idea di Europa, per riscoprirne le radici. Un magistrale intervento del Card. Ratzinger

L'Europa - Cos'è essa propriamente? Questa domanda è stata sempre nuovamente posta, in maniera espressa, dal cardinal Józef Glemp in uno dei circoli linguistici del Sinodo Episcopale sull'Europa: dove comincia, dove finisce l'Europa? Perché ad esempio l...

I Promessi Sposi

Introduzione ai Promessi Sposi

Riflessioni su personaggi ed episodi de "I promessi sposi". «Desidero perciò proporre una lettura dei Promessi sposi che aiuti realmente i lettori a riconciliarsi con questo capolavoro che la riduttività dell'attuale didattica ha trasformato in un polveroso soprammobile».

...E' stato detto che l'opera d'arte viene completata dal cuore di chi ne usufruisce perché riesce a guardarla con cuore commosso e non con un atteggiamento semplicemente riverente. E la commozione, - che è un con-muoversi, un con-dividere le stesse emozi...

La Monaca di Monza

Premessa

È questo un argomento che “a prima vista”, può apparire un po’ “strano” o almeno “inusuale” per delle catechesi e che, di conseguenza, non mancherà di suscitare forse anche qualche perplessità: la vita di Marianna De Leyva, ovvero sr. Virginia Maria, ovve...

Luoghi

Il Battistero bizantino di Santa Severina

Un edificio unico in Calabria

Il borgo di Santa Severina domina da una altura la piana circostante; lo skyline è caratterizzato dal possente maniero normanno, ma all’interno del piccolo abitato sorge un antico edificio, unico nel suo genere: il Battistero bizantino. (Immagine 1) ...

Luoghi

La rinascita in Cristo: il Battistero di Biella

Proprio nella zona centrale di Biella troviamo il Battistero, stretto tra Palazzo Oropa, sede del Comune, e il duomo di Biella, Cattedrale di Santo Stefano, patrono della città. Il retro della struttura appare invece visibile da via Italia, l'antica via U...

Mostre

Mostre Novembre 2019

Anche il mese di novembre ci propone numerose e interessanti mostre che, come sempre spaziano in tutti i campi dell’espressione artistica. Presso il Forte di Bard (Ao) una mostra dedicata all’Abruzzo. A dieci anni dal terremoto del 6 aprile 2009 con la...

Mostre

Mostre ottobre 2019

L’autunno porta la nuova programmazione di musei e sedi espositive; come sempre ecco una nostra selezione. Le proposte partono da Torino. Una mostra per raccontare un grande collezionista e la sua storia straordinaria: I mondi di Riccardo Gualino colle...

Giorno per giornoIl calendario del 19 Novembre

Eventi • 1493 - Cristoforo Colombo diventa il primo europeo ad approdare su un'isola che era stata avvistata per la prima volta il giorno precedente. Le dà il nome di San Juan Bautista (diverrà in seguito Porto Rico) • 1816 - Viene fondata l'Univers...

Da ricordare18 Novembre. Antonio Rosmini e il potere temporale (o la libertà) della ChiesaRicordiamo, in un arco di tempo che va dal 1302 (Bolla Unam Sanctam) al 1832 (anno di inizio dell'opera che costò a Rosmini un lungo ostracismo) al 2007 (beatificazione di A. Rosmini) il fenomeno del rapporto tra Chiesa e potere temporale.

Oggi, 18 Novembre, ricordiamo, in un arco di tempo che va dal 1302 (Bolla Unam Sanctam) al 1832 (anno di inizio dell'opera che costò a Rosmini un lungo ostracismo) al 2007 (beatificazione di A. Rosmini), il fenomeno del rapporto tra Chiesa e potere tempor...

I Promessi SposiCap. 1 Don Abbondio e la sua fragilità

Dopo una inquadratura paesaggistica che fa da sfondo, compare il primo personaggio emblematico de I promessi sposi. Ne conosceremo durante la lettura del romanzo il temperamento; non molto diverso da quello che molti di noi cercano di nascondere, se ne so...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2019 11 05 La preghiera di Papa Francesco per le violenze in Etiopia La preghiera di Papa Francesco per le violenze in Etiopia IRAQ - Martiri della Chiesa irachena in cammino verso la santità

La preghiera di Papa Francesco per la fine delle violenze in Etiopia Al termine della recita dell'Angelus, Papa Francesco ha espresso il proprio dolore e la sua personale vicinanza ai cristiani della Chiesa Ortodossa Tewahedo di Etiopia vittime di viol...

Cristiani perseguitati. Memoria e preghiera2019 10 30 300 milioni di Cristiani perseguitati in oltre 20 paesi del mondo. La denuncia nel rapporto di AcsAiuto alla Chiesa che Soffre - la Fondazione di diritto pontificio che sostiene la libertà religiosa nel mondo - ha presentato a Roma il suo annuale rapporto in cui rimarca le sistematiche violenze che si registrano contro i cristiani: in evidenza il peggioramento delle condizioni in Africa e in Asia meridionale

“Viviamo in uno stato di perenne tensione, perché nella nostra mente sappiamo che da qualche parte in qualche momento vi sarà un altro attacco. Anche se nessuno sa dove e quando”. Le parole del cardinale Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi, in Pakistan,...

IslamMaria nel Vangelo e nel Corano 5 - Sura diciannovesima: di Maryam

SURA DICIANNOVESIMA: DI MARYAM (16-35) 16. Ricorda Maria nel Libro, quando si allontanò dalla sua famiglia, in un luogo ad oriente. 17. Tese una cortina tra sé e gli altri. Le inviammo il Nostro Spirito* che assunse le sembianze di un uomo perfetto. ...

Domande e RisposteRetribuzione 25 ore settimanali

Domanda Buonasera prof. Incampo, Sono la docente *** ed ho bisogno di rivolgerle una domanda su un dubbio circa il mio orario di servizio. Sono in incarico presso un istituto comprensivo con un contratto di supplenza breve che mi è stato rinnovato pe...

Domande e RisposteIncontri collegiali ed esoneri

Domanda Ciao, Nicola. Sono un’idr di una scuola secondaria di I grado di ruolo e fedelissima alla tua rubrica. Nella mia scuola ld DS ha inserito ufficialmente nel piano delle attività annuali, come obbligo di servizio, delle date comuni a tutti i do...

Domande e RisposteRPD e permessi retribuiti

Domanda Buongiorno carissimo Nicola, Dal mese di novembre comparirà sul cedolino, finalmente, la famosa sigla che identifica un docente con ricostruzione di carriera. Le volevo chiedere, dal mese di dicembre, eventualmente, potrò richiedere uno dei t...

Domande e RisposteAssicurazione docenti

Domanda Buonasera, sono una Idr e le scrivo per chiederle una informazione. Per legge noi insegnanti dobbiamo pagarci l'assicurazione oppure è la scuola che deve provvedere a coprirci da un punto di vista assicurativo? Esiste una norma in merito a ques...