Come la mettiamo col servizio militare?

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Carissimo Nicola,
anni fa io ho già ricevuto la ricostruzione della carriera che ora dovrà essere rifatta col passaggio in ruolo. Ho letto però in una tua risposta che bisogna presentare anche il certificato di servizio militare, ma cosa c'entra con la ricostruzione? Io lo presentai solo per fare la domanda di ricongiunzione dei servizi, perché ai fini della carriera mi è stato detto che non ha alcun valore per il riconoscimento dell'anzianità in quanto io ho prestato la leva prima dell'ingresso nella scuola e non durante, quindi lo stipendio non può essere inficiato dal servizio militare. Come mi devo regolare adesso?
Ti ringrazio e ti saluto.

Risposta


E’ opportuno ricordare che se il servizio militare è stato prestato prima del 1987 non è valido ai fini della ricostruzione di carriera, ma è valido solo ai fini pensionistici.
Se il servizio militare invece è stato svolto dopo del 1987, ti verrà riconosciuto sia ai fini economici che ai fini pensionistici.
Infatti il comma 1 dell’articolo 20 della legge numero 958 del 24 dicembre 1986 (in Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale numero 11, del 15 gennaio), intitolato “Riconoscimento del servizio militare” così recita: “Il periodo di servizio militare è valido a tutti gli effetti per l'inquadramento economico e per la determinazione dell'anzianità lavorativa ai fini del trattamento previdenziale del settore pubblico.