Domenica XXXIII durante l’anno A

16 Novembre 2008
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Tempo per annum"

Preghiera dei fedeli

Introduzione del celebrante
Questa preghiera ci permette di condividere insieme le domande che presentiamo al Signore Gesù…

1. Ti ringraziamo o Signore per i doni con i quali rendi bella e grande la nostra vita; concedici la grazia di impiegarli per il tuo regno,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. O Signore sostieni l’opera dei pastori e la fedeltà dei cristiani; ti preghiamo perché le pubbliche istituzioni sostengano il lavoro, la famiglia, la vita, l’educazione,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Ti preghiamo in particolare per i giovani e i ragazzi: perché possano incontrare esperienze di vita vera che li aiutano a introdursi nella realtà con verità e coraggio,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Per quanti soffrono per malattia o solitudine; per quanti sono colpiti negli affetti. Per tutti i defunti, in particolare per i nostri parrocchiani, familiari e amici,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Tu sei la nostra speranza o Signore. Ti ringraziamo perché non ci fai mancare i tuoi doni e ci richiami alla nostra responsabilità…

Spunto della domenica
Possiamo dunque parlare della vita e di quel che siamo come di doni ricevuti, possiamo parlare della nostro libertà e responsabilità di fronte alla vita. La nostra non è una gestione autonoma, di chi deve rispondere solo a se stesso. La nostra libertà è impegnata a rispondere a Dio e questo ci libera ogni giorno dalla pigrizia, dal calcolo, dalla chiusura in noi stessi. Interroghiamoci sull’uso del tempo, dell’intelligenza, delle doti affettive, e quindi anche della casa, del denaro, degli oggetti che vogliamo possedere. Persino la donna di casa (prima lettura). Dove sta la vera soddisfazione, se non nel ‘crescere davanti a Qualcuno’? Se non nel crescere a bene di tutti ?... Portiamo l’esempio di alcuni santi che ci sono cari: una vita realizzata perché fruttificata davanti al Signore