Domenica XXIII del tempo ordinario Anno A

7 Settembre 2008
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Tempo per annum"

Preghiera dei fedeli

Introduzione del celebrante
Signore Gesù, tu ci riunisci e ci accompagni nel commino della vita. Accogli le invocazioni del tuo popolo.

Signore Gesù, tu sei in mezzo a noi riuniti nel tuo nome mentre celebriamo l’Eucaristia; fa di tutti noi un cuor solo e un’anima sola per diventare segno della tua presenza nel mondo,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Donaci o Signore di accogliere la testimonianza dei nostri fratelli cristiani perseguitati; accompagnaci con il sostegno e il giudizio del papa e dei vescovi,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Ti preghiamo o Signore per i battezzati che si sono allontanati dalla comunità cristiana; ravviva in tutti il desiderio di riconoscerti e di seguirti unendosi con gli altri fratelli nell’Eucaristia domenicale
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Per i genitori e gli educatori, perché con pazienza, amore ed energia svolgano la loro missione verso i più giovani, introducendoli in una vera esperienza di vita,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Accogli Signore la nostra concorde preghiera e portala a compimento secondo la grandezza del tuo amore.

Spunto della domenica
Le parole di Gesù oggi descrivono un fatto che stiamo vivendo: siamo riuniti nel suo nome. L’assemblea eucaristica rende evidente quello che i cristiani realmente sono: il corpo di Cristo nel mondo. E’ un fatto da riconoscere e da cui partire nelle decisioni e nelle mosse della vita. La comunità parrocchiale, e in essa le varie aggregazioni e gruppi, servono a questo; ma anche la famiglia, le amicizie: uniti per formare il corpo di Cristo. Da qui nascono il perdono, l’accoglienza reciproca, magari la correzione fraterna, non soltanto da dare ma da ricevere, la responsabilità del portare i pesi gli uni degli altri, vicini e lontani… Un unico debito: quello di amarci l’un l’altro perché siamo di Cristo.