Domenica XIV durante l’anno B

5 Luglio 2009
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Tempo per annum"

Preghiera dei fedeli

Introduzione del celebrante
Ti riconosciamo presente in mezzo a noi o Signore. Accogli invocazioni del tuo popolo…

1. Signore Gesù tu sei in mezzo a noi come a Nazaret. Donaci la grazia di accoglierti con umiltà di cuore, riconoscendo la novità della tua presenza nella parola e nell’Eucaristia,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Signore Gesù, rendici attenti all’insegnamento del Papa che ci richiama la bellezza della vita cristiana e il valore della vocazione sacerdotale,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Ti preghiamo o Signore, per le vittime della tragedia di Viareggio e di tanti altri incidenti. La tua grazia sostenga le famiglie colpite. Rendici prudenti e attenti nelle varie situazioni dell’esistenza,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Ti ringraziamo o Signore, per averci convocato in questa Eucaristia; ti affidiamo le varie iniziative dell’estate con i ragazzi, i giovani, le famiglie; fa che ti siamo fedeli anche in questo tempo di estate,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Ci stringiamo attorno a te con fiducia o Signore, bisognosi della tua presenza e della tua amicizia…

Spunto della domenica
La gente di Nazaret fa pensare a quei cristiani che ‘sanno già di cosa si tratta’ e prendono le distanze, materialmente o con il cuore e la mente; così non si mettono mai seriamente di fronte a Cristo e non lo prendono mai veramente in considerazione. Un profeta è tra noi, si chiama Gesù e si rende riconoscibile nella figura e insegnamento del Papa e di tanti testimoni che ci sono vicini, e rispetto ai quali teniamo le distanze, dando tutto per scontato e risaputo. Domandiamo la grazia di accogliere e considerare con umiltà le testimonianze che ci provocano. Domandiamo la grazia di accogliere anche le circostanze avverse, come ‘spina nella carne’ e come pungolo che ci sollecita a domandare e riconoscere Cristo.