Seconda Domenica di Avvento

7 Dicembre 2008
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Avvento e Natale"

Preghiera dei fedeli

Introduzione del celebrante

Diventa nostra la preghiera della Chiesa, che domanda come Giovanni Battista di preparare la via al Signore che viene…

1. Signore Dio, tu ci doni la grande promessa della tua venuta in mezzo a noi. Aprici il cuore per desiderarti e invocarti, insieme con i nostri fratelli nella Chiesa,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Sostieni o Signore la missione di chi ti annuncia come Giovanni Battista: il nostro papa Benedetto, i vescovi, i sacerdoti e i diaconi e quanti testimoniano la tua presenza,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Dona il tuo Spirito a coloro che vivono nella disperazione e nell’oppressione; liberaci dal peso del male e dei peccati,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Ti preghiamo o Signore per le famiglie e per i giovani; ti domandiamo che nelle nostre comunità ti possiamo ritrovare come è accaduto ai discepoli di Giovanni Battista,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Signore, rendi grande e ardente il nostro desiderio e il nostro bisogno della tua presenza nella nostra vita…

Spunto della domenica

La venuta del Signore è un dono, imprevedibile e non creato da noi. Eppure va preparata perché non cada nel vuoto e nella indifferenza. Chi non attende nulla, non scruta l’orizzonte, non va alla stazione del treno né accentua il proprio desiderio. La gente va dal Battista perché riconosce il proprio bisogno e il proprio male e confessa i suoi peccati. Il Signore viene a mettere termine alla nostra tribolazione, a scontare i nostri peccati, come dice la prima lettura. Ci vuole dunque una disponibilità del cuore, una semplicità a riconoscere il nostro bisogno di Dio, la nostra insufficienza e la nostra miseria... Così potremo riconoscere il Salvatore…

Seconda Domenica di Avvento

4 Dicembre 2011
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Avvento e Natale"

Preghiera dei fedeli

Introduzione del celebrante
Seguendo l’invito di Giovanni Battista domandiamo di preparare la via al Signore che viene.

1. Signore Dio nostro Padre, aprici il cuore ad accogliere la promessa della venuta del tuo Figlio Gesù. Donaci di preparargli la via con la fede e la carità,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Sostieni o Signore la missione di chi ti annuncia come Giovanni Battista: il nostro papa Benedetto, i vescovi, i sacerdoti e i diaconi e quanti testimoniano la tua presenza,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Dona il tuo Spirito a coloro che vivono nella disperazione e nell’oppressione; liberaci dal peso del male e dei peccati,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Ti preghiamo o Signore per le famiglie e i giovani; ti domandiamo che nelle nostre comunità ti possiamo incontrare e seguire come Giovanni e Andrea, discepoli del Battista,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Signore, rendi grande e ardente il nostro desiderio e il nostro bisogno della tua presenza nella nostra vita.

Spunto della domenica
La venuta del Signore è un dono, imprevedibile e grande. E’ una Sua iniziativa, un suo gesto di amore per l’umanità intera e per ciascuno di noi. Eppure va preparata perché non cada nel vuoto e nella indifferenza. Chi non attende nulla, non scruta l’orizzonte, non va alla stazione del treno e non ha alcun desiderio di bellezza e novità. La gente va dal Battista perché riconosce il proprio bisogno e il proprio male: per questo confessa i suoi peccati e accoglie l’invito alla conversione. Viene Gesù e pone termine alla nostra tribolazione, prende lui su di sé i nostri peccati. Domandiamo la semplicità a riconoscere il nostro bisogno di Dio, la nostra insufficienza e la nostra miseria e la disponibilità del cuore per affidarci a lui.