Docente AA

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile Professore, approfitto per la seconda volta della sua nota cortesia, per porle un quesito sorto in sede di collegio. In una classe dove per la seconda lingua ci si divide in spagnolo e francese, l'insegnante di una lingua può svolgere l'attività in oggetto per un alunno dell'altro gruppo. Chiestomi un parere, ho subito detto di no, trattandosi di persona già appartenente al consiglio di classe. Poi, considerando quanto siano farraginose le leggi italiane, qualche dubbio mi è venuto. Lei cosa sa dirmi?

Risposta



La circolare 316/87 stabilisce che i docenti delle attività alternative “debbono essere scelti tra quelli della scuola che non insegnano nella classe o nelle classi degli alunni interessati alla attività in parola, atteso che così viene assicurato per gli alunni avvalentesi e per quelli non avvalentesi, il rispetto del principio della ‘par condicio’.”