Perchè no al concorso voluto dai pensatori

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Carissimo professore,
mentre i sindacati dicono che si farà il concorso, tu continui a dire no.
Perché?

Risposta



Perché i concorsi voluti dai pensatori, non riconoscono l'idoneità come abilitazione.
Noi vogliamo un concorso per l'immissione in ruolo e non per conseguire l'abilitazione che già possediamo con l'idoneità.