Riscattabilità titoli

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Buon giorno professor Incampo, mi scuso se approfitto ancora del suo tempo ma vorrei un ulteriore chiarimento. Ho completato il magistero in ISSR nel 1990 con il vecchio ordinamento, facendo richiesta di equipollenza, è possibile riscattare il periodo di studi ai fini pensionistici? La situazione non è affatto chiara, alcuni citano una sentenza del consiglio di stato del 1992 che nega la possibilità, lei cosa ne pensa? Grazie.

Risposta



Con Circolare Ministeriale numero 271 del 7 maggio 1997 il Ministero della Pubblica Istruzione informava il personale di un Parere del Consiglio di Stato e precisamente il parere numero 1049/91 a proposito della “riscattabilità docenti di religione”.
All’ultimo comma leggiamo “Per quanto concerne la riscattibilità dei rimanenti titoli di studio, la risposta non può essere positiva: l’ordinamento da prendere in considerazione è, a questo riguardo, non quello concordatario, ma quello pensionistico, il quale elenca tassativamente i titoli di studio riscattabili, fra i quali non figurano quelli qui sopra ricordati”.
Questo significa che se si è in possesso di una laurea statale o di un titolo equipollente (ad esempio Licenza in Sacra Scrittura o in Teologia o laurea magistrale) può chiedere il riscatto.
Ricordo inoltre che il periodo di riscattabilità può essere solo quello non coperto già da retribuzione, perché lo stesso periodo non può essere coperto da due retribuzioni.