Riconoscimento

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Salve prof.
Ho da poco ricevuto il RICONOSCIMENTO CIVILE dei titoli pontifici, dunque la LAUREA MAGISTRALE in quanto ho conseguito la licenza in teologia sacramentaria.
Mi chiedo tuttavia se sia giusto che il BACCALAUREATO sia considerato come laurea triennale perché la sua durata e la qualità e quantità dello studio che richiede sono paragonabili ad una LAUREA MAGISTRALE.
Io ho studiato molto di più e frequentato molto di più i corsi del Baccalaureato rispetto a quelli della Licenza, ed in confidenza le dico, che la qualità dei corsi del Baccalaureato era decisamente migliore.
Inoltre nella nostra diocesi di ***, è stato chiuso l'ISSR, e si vocifera che chiuderà anche ad *** e nelle altre sedi regionali. Dunque ad oggi chi vuole insegnare religione sarà obbligato ad uscire di regione o a fare la licenza. Le sembra giusto?
Non si potrebbe modificare il DPR 175 del 94 in modo da adeguarlo alla corrente legislazione universitaria?
Ricordo che nel sistema universitario italiano, a seguito del processo di Bologna,
1 ECTS = 1 CFU
Essendo gli esami dell'università pontificie valutati in ECTS non vedo quale sia il problema.
Il nostro istituto teologico è aggregato alla PUL, dunque è alla stessa stregua.
Bisogna solo modificare/aggiornare il decreto di cui sopra.
Non so se è d'accordo.
Mi faccia sapere.
Grazie.

Risposta



Le stesse obiezioni furono fatte da noi, ma …