Il TFR è corrisposto d'ufficio

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentilissimo Professore Incampo buongiorno,
le scrivo per avere chiarimenti circa il TFR/TFS di un sacerdote insegnante di religione che, con incarichi annuali delle Curie, ha insegnato ininterrottamente:
-dal 01.09.2010 al 31.08.2017 presso il Liceo Scientifico Statale “***” di ***;
-dal 01.12.2017 al 31.08.2021 presso il Liceo Artistico Statale “***” di *** e contemporaneamente dal 01.12.2017 al 31.08.20921 presso l’Istituto d’istruzione “***” di ***.
Siccome il Sacerdote ha cessato definitivamente di insegnare il 01.09.2021, essendo stato destinato ad altri incarichi dall’Ordinario diocesano, chiedo se il trattamento di fine rapporto (o di fine servizio) viene liquidato automaticamente o a richiesta dell’interessato?
Quali sono i tempi di liquidazione? Se la liquidazione avviene a domanda, a chi deve essere inviata? Ci sono dei termini di scadenza per la presentazione della domanda per non incorrere in prescrizioni (particolarmente per il servizio del periodo 01.09.2010 – 31.08.2017)?
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Risposta



Per prima cosa ti ricordo che il TFR è corrisposto d'ufficio.
Questo significa che l’insegnante non deve presentare alcuna domanda per ottenere la prestazione, ma soltanto sottoscrivere la dichiarazione riportata nel quadro G del modello Tfr1 compilato a cura amministrazione di appartenenza.