Concorso per DS

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gent.mo Dott. Incampo, le scrivo per avere alcuni chiarimenti in merito al concorso per Dirigenti Scolastici. Premetto che ho conseguito il titolo di Magistero in Scienze Religiose del vecchio ordinamento (4 anni), in seguito ho frequentato altri 2 anni per poter conseguire il titolo di Laurea Magistrale in Scienze Religiose (nuovo ordinamento 3+2), ho preso quindi quest’ultima laurea nel 2019 e so che è riconosciuta a tutti gli effetti come Laurea Specialistica. Mi chiedo a questo punto se per un eventuale futuro concorso per Dirigenti Scolastici mi sarebbe possibile partecipare o se devo fare qualche particolare procedura. Le comunico inoltre che nel 2012 , dopo aver insegnato religione per 12 anni con incarico annuale ho fatto e vinto il concorso come insegnante di classe nella scuola primaria , pertanto sono in ruolo dal 1 settembre 2014 come insegnante curricolare.
La ringrazio.
Cordialmente.

Risposta



Ti ricordo che l’ultimo corso concorso prevedeva:
• Essere destinatario di un contratto a tempo indeterminato;
• Aver superato l'anno di prova;
• Essere in possesso di uno dei seguenti titoli: di diploma di laurea magistrale, specialistica o laurea conseguita in base al previgente ordinamento, di diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica oppure di diploma accademico di vecchio ordinamento congiunto con diploma di istituto secondario superiore;
• aver prestato un servizio di almeno cinque anni nelle istituzioni scolastiche ed educative del sistema nazionale di istruzione.