Ricostruzione di carriera

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gent. Prof. Iacampo,
cercando disperatamente in rete lumi per procedere alla ricostruzione di carriera di un'insegnante di R.C., con curriculum molto vario, mi sono imbattuta nel Suo sito e Le chiedo se può aiutarmi a chiarire qualche dubbio.
Innanzi tutto, avrei bisogno di capire da quale anno la docente si può considerare in possesso di titolo di studio valido.
Ha conseguito la Laurea in Lingue Straniere il 25.06.1991, il 22/06/2006 ha conseguito il diploma di Scienze Religiose, nel 2010 ha conseguito la laurea in scienze religiose.
Ha cominciare a insegnare con supplenza breve nel 2000/2001. Il primo incarico annuo l'ha avuto dal 01/09/2002 al 31.08.2003, con 6 h. sett.li in un Istituto Superiore + 12 h. in una scuola primaria.
Posso considerarlo orario di cattedra?
Ha poi avuto incarichi annui dal 01.09.2009 sino a oggi (ovvero 31.08.2021), con trattamento di cattedra, anche se a volte con orario suddiviso su due ordini di scuola (media e superiore).
Secondo Lei da quando la Prof.ssa matura il diritto alla ricostruzione di carriera?
Non so se sono stata chiara (anche perché la materia non è molto semplice), ma vorrei il prima possibile definire la questione dato che la docente sta aspettando da molto tempo.
La ringrazio per l'attenzione.
Un Assistente Amministrativo.

Risposta



Per prima cosa chiariamo che ai fini della ricostruzione sono validi solo gli anni svolti con il titolo di qualificazione professionale.
Questo significa che la professoressa è in regola con il titolo (laurea civile più ISR) solo dal 2010.
Quindi se la professoressa ha conseguito il titolo prima del primo settembre 2010 dovrai conteggiarle l’anno scolastico 2010/11, altrimenti partirai dall’anno 2011/12.