Recuperare i minuti?

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile signor Incampo,
Sono una docente di religione, stabilizzata, titolare di cattedra tra infanzia e primaria, le stesse in due comuni diversi, con undici anni di servizio.
Nel plesso in cui è sorto il problema, ho otto ore lavorative settimanali, di cui 4 in due classi seconde di primaria.
Le scrivo perché a causa della pandemia alcuni genitori in tale plesso hanno richiesto la DDI, costringendo le docenti a lavorare in presenza e on line.

Il mio problema riguarda l’interclasse seconda citata, con quattro ore settimanali, nella quale la vicaria, parte della stessa interclasse, mi avrebbe imposto a partire dalla settimana prossima, a causa della riduzione della lezione da due ad un’ora, di fare supplenza nelle diverse classi della scuola per la metà del mio tempo lavorativo, accorpando le classi che erano state divise all’inizio dell’anno scolastico, per favorire il distanziamento, ma che dalla prossima settimana sarebbero ricompattate per ricavarne ore per le supplenze, aumentando il rischio di contagio da Covid. A questo si aggiunge l’AGGRAVANTE di dovermi alternare con un’insegnante covid di religione che ha nella stessa interclasse solo due ore.
Questo piano è stato messo in moto solo nella citata interclasse seconda, senza sentire il parere del Collegio, quindi in maniera del tutto arbitraria.
L’alternanza con l’insegnante Covid, pensata dalla vicaria per evitare di fare lei stessa le supplenze, comporterebbe che facessi una settimana 4 ore di supplenza e un’altra due di supplenza e due di lezione.
Si porrebbe in tale situazione anche il problema di chi dovrà valutare gli alunni, penso si sia nella sfera dell’illegalità.
In una situazione simile vedo solo violazione e prevaricazione dei miei diritti di lavoratrice.
Mi può fornire i riferimenti giuridici perché questo abuso venga stroncato sul nascere?
La ringrazio infinitamente per l’aiuto che mi verrà da una sua risposta.

Risposta



I minuti non vanno recuperati.
È opportuno far leggere al DS la circolare ministeriale numero 243 del 22.9.1979 e la circolare ministeriale numero 192 del 3.7.1980.