Classi articolate

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile Nicola, ti chiederei lumi circa una formula piuttosto "originale" per IRC adottata da Istituto superiore dove insegno con altri colleghi. Diverse classi sono sdoppiate in due distinti gruppi, nel senso che la 2D diventa 2D/a e 2D/b con "ore lezione" da 45 min. La 2D/a svolge autonomamente il monte ore settim. previsto di 32 unità per tutte le materie, così come la 2D/b svolge autonomo monte ore di altrettante 32 unità identiche (Ital. Matem., etc.). Tot. di 64 h. Quando si deve svolgere Disciplina IRC, i due gruppi 2D/a e 2D/b vengono uniti in un ambiente più spazioso... con la conseguenza che un solo IDR svolge 1 h di lezione con 2 gruppi congiunti e debito di 15 min. verso scuola (Non verso gli alunni, in quanto a loro da questo modello non viene restituito nulla da nessuna disciplina...!). I 15 min. residui vengono richiesti agli IDR con ulteriori cumuli per sostituzioni... Ti chiedo se tutto ciò può essere legittimo... Personalmente ritengo, forse errando, che nei 2 gruppi indicati debbano essere assegnate 2 h di IRC, in forma separata, come per tutte le altre Discipline, oppure in via temporanea l'unità oraria che l' IDR svolge in forma congiunta gli debba essere conteggiata per 2 h... Ho provato ad avere un composto confronto con collab. Ds, ma l'esito è stato inconcludente in quanto "si opera nell'alveo organizzativo dell'autonomia..."!
Confidando, se possibile, in tue puntuali indicazioni.
Cordialmente, Grazie.

Risposta


Dalla tua domanda si evince che trattasi delle famigerate “classi articolate”.
Le classi articolate sono una disgrazia per la scuola in quanto rompono il normale schema di costituzione delle classi.
Gli alunni stanno insieme per le materie comune e si dividono per le materie di indirizzo, questo comporta necessariamente un numero di ore ridotte di Religione Cattolica.
Mi pare che il Dirigente Scolastico abbia “inventato” un sistema originale che assicuri l’ora di religione agli avvalentesi e comunque non tocca il tuo orario.
Le classi articolate vengono costituite su proposta del DS in sede di formazione di numero delle classi, tenuto conto dell’esiguo numero degli alunni per costituire una classe normale.
L'USP interviene per la convalida e/o la modifica.