Accogliere i NA

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Mi conferma una cosa che sapevo. Il punto è che il responsabile dell’ufficio scuola della mia diocesi ci ha invitato ad accogliere i non avvalentesi uditori con queste parole “... è stato ribadito anche ieri nella riunione con il direttore regionale, su richiesta dei genitori e disponibilità Idr per vigilanza in classe. Disponibilità che va data...”. Un collaborate dell’ufficio ha scritto che la norma «... lo prevede. Ai sensi dell’Art. 5 comma 1 del DPR 275/1999, “i genitori non avvalentesi, stante anche il carattere non confessionale dell’IRC e le implicazioni antropologiche, storiche e culturali del predetto insegnamento, possono richiedere ed ottenere, durante l’ora di IRC, la permanenza in classe degli alunni in qualità di “uditori”; in tal caso l’alunno-uditore partecipa alle attività senza essere sottoposto a valutazione e senza obblighi per le implicazioni formali della disciplina (compiti a casa, ricerche esterne etc)”.»
La mia diocesi è la stessa che non assegna incarichi misti, Primaria/scuola media, con il risultato che una collega delle medie ha 13 ore su 7 istituti (4 medie, 3 superiori) in 5 Comuni; se avessero dato incarichi primaria/medie forze sarebbero usciti incarichi meno gravosi.

Risposta



Un conto è tenerli come uditori, altro è tenerli con un ordine di servizio.
Se c’è un ordine di servizio scritto li devi tenere e poi …