Concorso riservato

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gent.mo prof. Incampo,
mi ha parecchio preoccupato una sua risposta di oggi, in particolare il passaggio in cui dice che i vescovi «gradirebbero l’immissione in ruolo valorizzando gli N05».
Io sono all'undicesimo anno di incarico annuale nella secondaria. Non ho ricostruzione di carriera perché ho 12 ore in una scuola statale e 6 in una paritaria (non per ragioni strutturali ma per scelta personale). Continuo a mantenere le 6 ore nella paritaria sia perché mi trovo bene, sia perché dal 2015 ho contratto a tempo indeterminato. Mi licenzierò, chiaramente, nel momento in cui dovessi avere il ruolo statale attraverso il concorso. La mia preoccupazione è proprio il concorso: non avendo ricostruzione di carriera, sarò penalizzato? O, se fosse bandito anche uno straordinario, potrò essere escluso dalla partecipazione?

Risposta



Stai tranquillo!
Abbiamo sempre chiesto e continueremo a chiedere sempre il concorso riservato.