… e se positivo al Covid?

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile prof. Incampo, insegno I.r.c. da aprile 2015 ininterrottamente nella scuola secondaria di secondo grado.
I primi anni con contratto mensile da supplente poi dall'anno scolastico 2016/2017 con contratto annuale.
Come tanti miei colleghi siamo in attesa di questo presunto concorso per il ruolo.
Su base volontaria in questi giorni, siamo invitati ad effettuare il test sierologico prima dell'inizio del nuovo anno scolastico.
Mi domandavo cosa succede se risultassi positivo al test? Sarò tutelato? Entrerò in malattia o in infortunio? Per quanti giorni continuerò a ricevere lo stipendio? E questo sarà intero o ci saranno delle decurtazioni?
La ringrazio se mi può aiutare a comprendere la situazione.
Cordiali saluti.

Risposta



Per il concorso non si muove ancora niente.
Relativamente alla seconda domanda le linee guida ministeriali affermano che "Nel caso di esito negativo al test il cittadino non ha obblighi né adempimenti da rispettare. Nel caso di positività, l'operatore scolastico deve essere sottoposto al tampone, che sarà effettuato di norma contestualmente alla comunicazione di positività del test e comunque entro le 48 ore successive. Lo stesso deve restare in isolamento fino alla comunicazione dell'esito del tampone".