Programmazione

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Buongiorno Prof. Incampo
Le scrivo per chiederle chiarimenti circa le ore di programmazione che sarei tenuta a svolgere. Ho ricevuto pochi giorni fa dalla mia diocesi (***) la nomina annuale su 2 IC: nell' I.C. A ho 10,5 ore all'infanzia + 4 ore alla primaria; nell'IC B ho 9 ore all'infanzia. Il totale del mio monte ore è quindi 23.50.
Tenendo presente la CM 24306 del 1° settembre 2016, dovrei fare 1 ora di programmazione portando il mio contratto a 24.50. È corretta la mia interpretazione?
Un'altra cosa che vorrei capire è se nel contratto l'ora di programmazione debba essere esplicitamente dichiarata. I miei contratti passati (insegno da 3 anni) riportano solo le ore presenti sulla nomina e quindi le ore frontali di lezione. Come sapere se le ore di programmazione vengono calcolate nel contratto e di conseguenza pagate?
La ringrazio di cuore per la disponibilità nei confronti di noi idrc.
Buona estate.

Risposta



Non è così.
Avendo solo 2 ore alla scuola primaria non hai diritto a nessuna ora di programmazione retribuita.
La Circolare Ministeriale numero 366 del 24 luglio 1996, ancora valida per i docenti di religione cattolica, afferma che gli Insegnanti di religione cattolica della Scuola primaria che hanno un orario settimanale di insegnamento di 12 ore, 14 ore e 16 ore settimanali hanno diritto ad una attribuzione di un’ora di programmazione portando il loro contratto di lavoro rispettivamente a 13 ore, a 15 ore e a 17 ore settimanali, chi invece è destinatario di una proposta di nomina per 18 ore, 20 ore e 22 ore settimanali di insegnamento ha diritto a due ore di programmazione portando così il contratto di lavoro rispettivamente a 20 ore, 22 ore e 24 ore settimanali.