Precedenze mobilità

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Buongiorno gentilissimo professore,
in tema di mobilità docenti si parla di tre fasi (I fase comunale, II fase provinciale III fase fuori provincia).
Si parla anche di precedenza per docenti che assistono disabili gravi art 3 co 3 L104.
Quesito: la precedenza è a prescindere dalla prima fase? Il caso docente di altro comune chiede mobilità presso comune in cui ha convivenza anagrafica con genitore da assistere, tale "trasferimento" non viene concesso, in quanto preceduto da un docente di quel comune in cui viene chiesto di assistere genitore.
E' corretta l'applicazione delle precedenze? In caso negativo, ove presentare ricorso, considerata la pubblicazione in data odierna delle mobilità?
grazie per il consueto e puntuale riscontro.

Risposta



E’ l’articolo 13 del CCNI a stabilire l’ordine delle priorità delle precedenze previste per la mobilità.
Ti invito a leggere la seguente guida operativa dello Snals nazionale
https://www.snalspz.it/newsite/index.php?option=com_attachments&task=download&id=3164