Sede e legge 104/92

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



GENTILE professore, un grazie per la sua preziosa esperienza giuridica a favore dell’Idr. Avrei bisogno di un'informazione e ho pensato di chiedere a Lei.
Nella mia scuola superiore di 2° grado siamo due insegnanti di ruolo in servizio, io storico da 30 anni (A) e negli ultimi anni un altro collega (B) da circa 10 anni. Il mio collega è arrivato prima per completamento cattedra e poi, quando l'istituto ha raggiunto le 36 classi, a pieno titolo. Quest'anno ci sarà la riduzione di 1 classe; quindi uno di noi dovrà completare presso un altro istituto il proprio orario cattedra o chiedere l'utilizzazione in istituto. Essendo io il più anziano di età, di ruolo e di presenza, pensavo spettasse al mio collega chiedere di essere utilizzato, invece la segreteria mi segnala che il mio collega usufruisce della legge 104 (per un familiare) e per tale motivo non è in graduatoria regionale IRC. Mi riferisce che lui ha la precedenza, suggerendomi però di contattare l'ufficio diocesano perché la normativa degli Idr può essere diversa. A fronte di tutto ciò Le chiedo:
La normativa come si esprime in merito?
Vi è l'obbligo delle 18 ore di insegnamento; è possibile l’utilizzazione nel proprio istituto?
Grazie. Cordiali saluti.

Risposta


L’insegnante di religione non è titolare di sede, ma utilizzato.
Questo significa che sarà l’Ordinario diocesano a fare la proposta della sede.