Scuole del sistema nazionale di istruzione

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Caro professore Incampo, seguo la tua rubrica da anni, per noi docenti di IRC sei molto prezioso. Il testo approvato del decreto scuola, riporta: "Una quota non superiore al 50 per cento dei posti del concorso può essere riservata al personale docente di religione cattolica, in possesso del riconoscimento di idoneità rilasciato dall’ordinario diocesano, che abbia svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, nelle scuole del sistema nazionale di istruzione".
Io ho insegnato IRC da oltre dieci anni come incaricata annuale, in una scuola paritaria alle superiori, da due anni compreso questo, sono in servizio come incaricata annuale in una scuola superiore statale.
Domanda: cosa si intende, aver svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, nelle scuole del sistema nazionale di istruzione? Le scuole paritarie rientrano nel sistema nazionale di istruzione? Se non fossero riconosciuti gli anni svolti nella scuola paritaria, significa che non concorrerei per il 50% dei posti riservati?
Grazie.

Risposta



“Aver svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, nelle scuole del sistema nazionale di istruzione” significa che il servizio potrà essere stato svolto anche nelle paritarie.