Ancora sul TAR Molise

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Salve,
ho appena scoperto che la VI sez. del Consiglio di Stato con la sentenza n. 4634 del 2018 ha confermato la sentenza del Tar del Molise del 2012: in pratica le scelta di avvalersi o meno può essere modificata anche durante l'anno scolastico!
L'ho scoperto stamani perché un genitore ha preteso di modificare la scelta, presentando tutta la documentazione alla Dirigenza. Sono rimasta di stucco, confesso che non lo sapevo;
Mi sembra che ci stiamo incamminando in una strada impervia e difficile per il futuro dell'IRC. Che profondo dispiacere.
Mi chiedo: qualcuno si sta muovendo per modificare quello che sta succedendo?
Le allego un articolo interessante che ho trovato.
Distinti saluti.

Risposta



Il DS è obbligato ad applicare la legge e non ad interpretarla.
Il MIUR non ha mai fatto sua la sentenza del Consiglio di Stato.
Questo significa che il DS deve applicare la norma che dice “la scelta operata su richiesta dell'autorità scolastica all'atto dell'iscrizione ha effetto per l'intero anno scolastico cui si riferisce e per i successivi anni di corso nei casi in cui e' prevista l'iscrizione d'ufficio, fermo restando, anche nelle modalità di applicazione, il diritto di scegliere ogni anno se avvalersi o non avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica;”.
Il DS quindi non poteva e doveva accettare la richiesta.