Studiare e insegnare

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile Professore,
Vorrei chiederle alcune cose, se è così cortese. Ho bisogno prima di esporle il mio caso, che sintetizzerò più che posso.
Nel 2006 ho conseguito una laurea triennale in scienze politiche.
Poche settimane fa ho conseguito la laurea magistrale in scienze religiose.
Abbastanza preoccupato per le prospettive degli IdR, sto valutando se valorizzare meglio anche la precedente laurea civile iscrivendomi al biennio specialistico di scienze politiche, perché ho letto che per partecipare ai concorsi per docenti per le varie classi di concorso è richiesta una laurea magistrale (più 24 cfu in aree antro-psico-pedagogiche).
Vengo al punto con le domande:
1) è consentito insegnare religione cattolica (al momento non ho incarichi, ma spero di riceverne) e al tempo stesso frequentare un'università civile, e partecipare eventualmente a concorsi per insegnare materie diverse dalla religione cattolica?
2) so che la laurea magistrale in scienze religiose abilita all'insegnamento della sola religione. Ma il percorso che ho svolto all'Issr non mi può in alcun modo venire riconosciuto ai fini dei titoli richiesti per partecipare ad altri concorsi? Dovrei quindi sostenere tutti gli esami del biennio specialistico e i 24 crediti previsti, senza "sconti" di nessun tipo?
La ringrazio molto anticipatamente.

Risposta



La risposta è positiva alla prima domanda, cioè nulla vieta di insegnare e studiare, anzi ...
Quanto poi alla seconda domanda rifaccio notare che sarà l’Università a valutare la tua domanda.