Schede

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Buongiorno Professore.
Sono un insegnante di scuola primaria con contratto di supplenza dall'1 settembre all'8 giugno. Il dirigente ha fissato per il giorno 7 giugno gli scrutini, la redazione dei relativi verbali e della tabella voti. E' stato fatto tutto regolarmente come previsto dalla legge. Ovviamente la segreteria si riserva di scegliere il momento della stampa dei documenti di valutazione. Ho fatto presente alla segreteria che il mio contratto scade il giorno 8 giugno e che non sono più a loro disposizione, la risposta è stata "sono affari tuoi, a noi non interessa". Certamente lunedì 9 giugno passerò a scuola per apporre le firme nei registri, sicuramente non pretendo che la segreteria alle 19 del venerdì sera stampi i documenti di valutazione, ma mi chiedo: dove finiscono i miei doveri di insegnante? quali obblighi restano da espletare a contratto scaduto? Che cosa la scuola può chiedermi (obbligarmi a fare) e che cosa no?
La ringrazio anticipatamente e la saluto cordialmente.

Risposta



Le schede devono essere firmate dall’insegnante che ha svolto lo scrutinio.
Nulla vieta che le stesse possono essere firmate solo dal coordinatore di classe.