I genitori …

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gent.mo Prof.re Incampo
Sono un insegnante di religione di scuola primaria, la disturbo per chiederle un consiglio, a seguito di una situazione incresciosa che io, insieme alle altre colleghe del plesso stiamo vivendo da qualche anno a questa parte. Si tratta di un plesso con due pluriclassi, in un piccolo paese di montagna, immancabilmente quando tra gli alunni si viene a creare degli screzi e quant'altro veniamo attaccati dai genitori, che si presentano a scuola a chiedere spiegazioni o a criticare il nostro operato. Ma in modo particolare c'è un alunno che ha un atteggiamento a dir poco irrispettoso sia nei nostri confronti che nei confronti dei suoi compagni e del resto del personale. Già in precedenza a seguito di un rimprovero da parte di una collega, suo padre si presentò a scuola a rimproverare la stessa . Purtroppo questa volta è toccato a me , dopo l'ennesimo comportamento spavaldo e... l'ho richiamato esortandolo a riferire al padre del suo atteggiamento. Il giorno dopo sua madre si presenta a scuola chiedendo alla responsabile del plesso di dovermi parlare del motivo del rimprovero e in più che io avrei offeso suo marito dandogli del pazzo... cosa che non è assolutamente vera!!!.. Fatto sta che mi troverò a doverli incontrare. La domanda è questa, come dovrò affrontarli?, c'è una normativa a cui far riferimento, che tuteli la nostra dignità e professionalità?... è mai possibile che dobbiamo sottostare alle angherie di certi soggetti che stanno degrinando (sic) la Scuola e il futuro della nostra società. Per non parlare del Dirigente scolastico, avendo la reggenza, non è possibile parlargli, è irreperibile. Pensa solo a fare corsi di aggiornamento e a prendere le difensive dei genitori, come è successo per altri colleghi. Confido in un suo consiglio e gradirei che questa email non venga pubblicata. Grazie e la saluto cordialmente.

Risposta



Il docente deve essere messo in condizione di poter fare il … docente.
E’ la scuola che deve mettere in programma tutte le strategie per recuperare gli alunni.
La Dirigenza ha soprattutto questo compito.