Insegnare dopo 65 anni

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Carissimo Nicola,
ho solo 15 anni di servizio. Vorrei continuare ad insegnare, ma secondo l’USP di *** non posso, perché ho 67 anni.
Ci dicesti ad un corso di aggiornamento di una sentenza del Consiglio di Stato …

Risposta



Confermo quanto detto e scritto.
Infatti con la sentenza numero 764/2011 il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di una docente che aveva chiesto di essere reinserita nella graduatoria provinciale di Roma dopo che l’USP l’aveva esclusa in quanto aveva già compiuto 65 anni d’età.
Il Miur, difendendo l’Ufficio periferico, aveva sostenuto l’estensione della normativa vigente relativa alla pensione di vecchiaia del personale della scuola (art. 1, comma 1, decreto n. 351/1998) anche per il personale non di ruolo.
Il Consiglio di Stato ha inteso distinguere tra personale di ruolo e non di ruolo, sostenendo la non applicabilità su questi ultimi delle norme sul pensionamento dei primi, confermando integralmente il contenuto della Sentenza del TAR del Lazio numero 7346/2005 e stabilendo la permanente vigenza dell’articolo 24 della legge 160/55: le regole del collocamento a riposo d’ufficio vanno riferite al solo personale di ruolo. Il limite di età di 70 anni ai sensi della legge del 1955 non è stato, infatti, abrogato dall’articolo 109 del D.P.R. 31 maggio 1974 n. 417, tantomeno dal testo unico in materia di istruzione.