Docenti AA

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Caro Prof. sono ***, idr di *** in una scuola Primaria. Finalmente dopo tanto tempo, il problema dei non avvalentesi nell'ora di Religione è sorto con tutto ciò che comporta. Avevo, da quando sono in questa scuola, tentato in fase collegiale, di far prendere coscienza alla DS sulle attività alternative, ma senza riscuotere alcun particolare interesse. Adesso ci siamo. I bambini vengono messi in altre classi di pari anno scolastico. Ora ci sorge un dubbio: come risulta il bambino nella classe propria durante la mia ora? e dunque come può essere assegnata la sua presenza/assenza nella classe che lo ospita?
Le chiedo ancora scusa e attendo una sua risposta. Grazie.

Risposta



La Circolare numero 316 del 28 ottobre 1987 chiarisce che i docenti delle attività alternative fanno parte del consiglio di classe.
La suddetta circolare stabilisce ancora che i docenti delle attività alternative “debbono essere scelti tra quelli della scuola che non insegnano nella classe o nelle classi degli alunni interessati alla attività in parola, atteso che così viene assicurato per gli alunni avvalentesi e per quelli non avvalentesi, il rispetto del principio della ‘par condicio’.