Congedi parentali

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Buonasera dottor Incampo,
Sono una irc con contratto 31/8 e avrei bisogno di richiedere i 6 mesi di congedo parentale da gennaio a giugno. A chi devo fare domanda ? All’INPS o alla scuola ? Inoltre, e’ a discrezione della Ds oppure si ottiene per diritto?
Grazie.
Distinti saluti.

Risposta



Il tema dei congedi parentali è stato disciplinato dal contratto economico sul secondo biennio 2000-2001 in quanto la legge numero 53 dell’8 marzo 2000 prima e il Testo Unico sulla maternità poi avevano dato più organicità e più garanzie a tale materia.
Infatti il comma 1 dell’articolo 11 di detto Contratto recita testualmente:
“Al personale dipendente si applicano le vigente disposizioni in materia di tutela della maternità contenute nella legge numero 1204/1971, come modificata ed integrata dalle leggi numero 903/1977 e numero 53/2000”
La formulazione di detto comma non fa più distinzione di destinatari di contratto a tempo determinato e destinatari a tempo indeterminato, ma estende i benefici “Al personale dipendente”.
Infatti dal comma 2 in poi si farà sempre riferimento “alla lavoratrice”.
Questo significa che l’insegnante di religione cattolica pur essendo destinataria di contratto a tempo determinato gode degli stessi benefici delle insegnanti con contratto a tempo indeterminato.
Di conseguenza le insegnanti di religione lavoratrici madri avranno diritto:
  • Per l’astensione obbligatoria e/o astensione per complicanza della gestazione all’intera retribuzione e non più all’80%;
  • Per l’astensione facoltativa, che è di durata massima di sei mesi nei primi tre anni di vita del bambino, all’intera retribuzione nei primi trenta giorni e al 30% per il restante periodo;
  • Per la malattia del bambino all’intera retribuzione per un mese ogni anno fino al terzo anno di vita del bambino;
  • Per la malattia del figlio senza retribuzione 5 giorni all’anno per il figlio da 3 a otto anni.
  • In ultimo ti ricordo che la domanda deve essere presentata al Dirigente Scolastico.