Esami di terza media

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda

Gentile Signor Incampo, mi sono venuti molti dubbi su come la mia scuola (IC. *** di ***) sta gestendo la partecipazione dell'insegnante di IRC all'esame di terza media. Premetto che l'attuale dirigente è reggente nella mia scuola e dirigente effettivo in un'altra.
Mi hanno fornito il calendario degli esami ed ho visto che ogni classe è stata divisa in due parti: gli alunni avvalentesi e i non avvalentesi, mettendo insieme quelli che fanno attività alternativa, sia quelli che escono prima o fanno studio individuale.
Le due riunioni non sono contemporanee e vengono incrociate secondo le varie classi, per cui ad es. quando io ho esame o scrutinio dei miei di Religione in 3F, contemporaneamente si svolge l'esame o lo scrutinio del gruppo ALT di 3A.
L'insegnante IRC firma il verbale dei suoi e quello di ALT. il verbale degli altri.
Cioè sia nelle interrogazioni orali all'esame, sia negli scrutini I DUE GRUPPI SONO SEMPRE SEPARATI E GLI INSEGNANTI DI IRC E ALT. ASSISTONO ALL'ESAME O ALLO SCRUTINIO SOLO DEI PROPRI ALUNNI E FIRMANO SOLO IL VERBALE DEI PROPRI ALUNNI.
Questa prassi è stata attuata anche nei normali Consigli di classe durante l'anno nella scuola effettiva della dirigente. E' legale? Si può considerare ancora un Consiglio di classe?
Fra l'altro come si fa a controllare se nei due spezzoni separati vengano messi in atto per tutti gli alunni gli stessi criteri di valutazione, votazione... etc.
Mille grazie per la sua consulenza e cordiali saluti.

Risposta



E’ un modo per velocizzare le operazioni …