IRC sempre di pomeriggio?

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentilissimo prof. Incampo, sono un docente di scuola secondaria, insegno in un liceo classico europeo. Quest'anno nel collegio dei docenti si è deciso di introdurre l'orario di 50 minuti. Ogni docente però è tenuto a recuperare i 10 minuti (un'ora ogni sei ore di lezione) nelle classi prime e seconde, mentre nelle classi terza, quarta e quinta i dieci minuti verranno recuperati seguendo gli alunni nel percorso alternanza scuola lavoro. Mi chiedo come si potranno recuperare i minuti sottrati alla lezione (gli studenti sono a scuola 5 giorni su 6, dalle 8,30 alle 14,00, pausa pranzo dalle 14,00 alle 15,00, ripresa alle 15,00 sino alle 17,45), visto che l'insegnamento della Religione Cattolica è stata collocata sempre nell'orario pomeridiano. E' legale tutto questo? Per quanto riguarda ASL non sono previsti dei referenti che vengono normalmente retribuiti per questa attività?
La ringrazio per la disponibilità e gentilezza.

Risposta



Il punto 2.1 lettera a) del DPR 751 del 16.12.1985, del DPR 202 del 13.6.1990 e del DPR 175/12 recita: “Il diritto di scegliere se avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica assicurata dallo Stato non deve determinare alcuna forma di discriminazione, neppure in relazione ai criteri alla formazione delle classi, alla durata dell’orario scolastico e alla collocazione di detto insegnamento nel quadro orario delle lezioni”.
Come puoi notare sicuramente non è legale metterlo sempre di pomeriggio.
Quanto poi all’alternanza scuola lavoro sicuramente per il tutor è prevista una piccolissima retribuzione.