IRC e NA

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda



Gentile prof Incampo,
sono un'insegnante di religione in un Istituto superiore. Il nostro DS sostiene che, per la gestione dei non avvalenti è possibile utilizzare insegnanti della stessa classe perché si tratta solo di assistenza e non di materia alternativa. Ho dato all'ufficio competente ad organizzare la gestione dei non avvalenti il seguente estratto della circolare 136 del 1987 ma la risposta del DS è stata quella sopracitata. Cosa posso fare? Grazie anticipatamente.
Cordiali saluti.

Risposta



La Circolare Ministeriale numero 316 del 28 ottobre 1987 tra l’altro così recita: “Relativamente alle modalità di impiego del personale per lo svolgimento delle attività didattiche e formative e per l'assistenza allo studio o alle attività individuali si precisa che debbono prioritariamente essere utilizzati docenti totalmente o parzialmente in soprannumero o comunque tenuti al completamento in quanto impegnati con orario inferiore a quello d'obbligo, nonché docenti dichiaratisi disponibili a prestare ore eccedenti. Tali docenti debbono essere scelti fra quelli della scuola che non insegnano nella classe o nelle classi degli alunni interessati alle attività in parola, atteso che così viene assicurato, per gli alunni avvalentisi e per quelli non avvalentisi, il rispetto del principio della "par condicio". “…”
“Allo scopo di assicurare l'effettivo svolgimento delle predette attività si potrà, tuttavia, procedere all'assunzione di supplenti nella misura in cui non si renda possibile provvedere con l'utilizzazione del personale già in servizio.”