C'è qualche norma che mi può essere di aiuto?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gent.mo Prof. Incampo,
nella scuola secondaria di II grado in cui insegno stanno facendo dei lavori nell'aula dove vanno gli studenti non avvalentesi che hanno scelto lo studio individuale non assistito (tutti), il problema è che il dirigente mi ha chiesto di tenere questi alunni in classe e di fare regolarmente lezione. Questa situazione va avanti da circa 1 mese e sinceramente non so se faccio bene a fare lezione o meno, anche perché i ragazzi non avvalentesi iniziano a lamentarsi, vorrei sapere se c'è qualche norma che mi può essere di aiuto o qualche suo consiglio su cosa fare per non aver problemi, proprio per il fatto che non voglio ledere il diritto di nessuno. La ringrazio per l'attenzione che ha per tutti noi e le invio i miei più cordiali saluti e auguri per un Santo Natale.

Risposta


La scuola deve organizzarsi tenendo presente le richieste degli alunni che hanno scelto di non avvalersi dell’IRC.
L’organizzazione spetta alla scuola e non al docente di religione cattolica.