A seguito dei….

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gent.mo dott. Incampo
Le scrivo per chiederle una delucidazione sulla proposta di nomina.
A seguito dei commi 8 e 10 dell'art. 3 della L. 186/2003 sappiamo che l'intesa sulla nomina dell'IdR avviene tra l'Ordinario diocesano e l'Ufficio Scolastico Regionale.
Esiste una legislazione successiva, magari qualche circolare interna, con particolare riguardo alla regione ****, che specifichi ulteriormente quanto affermato dalla legge? Le risulta che la procedura sia stata di immediata applicazione oppure, dato soprattutto il triplice scaglionamento delle immissioni in ruolo, si è continuata a seguire la prassi dell'intesa tra Ordinario e Dirigente Scolastico?
La ringrazio molto.
Cordialmente.

Risposta


Allo scrivente risulta che gli Uffici Scolastici Regionali comunicano le ore del 30%.
Successivamente gli uffici diocesani propongono gli insegnanti alle scuole.
Le scuole stipulano i contratti con i docenti proposti.
Questo significa che i contratti non di ruolo vengono stipulati dal docente e dal dirigente scolastico.