Certificazione delle competenze

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Ciao Nicola,
seguo da molti anni on line con molto interesse (anche se non sempre con continuità...) il sito "diesse". Rivolgendo loro la seguente richiesta mi hanno, giustamente, rimandata a te... Perché non averci pensato da me...??!
La mia richiesta di oggi è la seguente (purtroppo trovo difficoltà a rivolgermi ad altri perché noto che s'è tanta superficialità e ignoranza in giro... il Buon Dio mi perdoni...):
- per quanto riguarda la "certificazione delle competenze" al termine del Biennio della Scuola Secondaria Superiore l'IRC come si colloca?
- Ci sono "siti" o documenti specifici da presentare (eventualmente) a scuola per far capire ai colleghi quale deve essere, e in che termini deve essere, la nostra collocazione nella certificazione delle competenze?
Chiedo scusa della superficialità (forse...) della richiesta... ma ne sto sentendo di tutti i colori che non mi convincono... eccomi allora fiduciosa in una vostra competente risposta.
Grazie in anticipo per l'attenzione che mi rivolgerete e buon lavoro.
Cordialmente.

Risposta


La Circolare Ministeriale numero 28 del 15 marzo 2007, a proposito delle “Certificazione delle Competenze”, al punto 2 così afferma: “L’articolo 10 del DPR 275/1999 (Regolamento dell’autonomia scolastica) prevede che “Con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione sono adottati i nuovi modelli per le certificazioni, le quali, indicano le conoscenze, le competenze, le capacità acquisite e i crediti formativi riconoscibili, compresi quelli relativi alle discipline e alle attività realizzate nell'ambito dell'ampliamento dell'offerta formativa o liberamente scelte dagli alunni e debitamente certificate”.
Questo significa che l’Insegnamento della Religione Cattolica deve essere comunque certificata per chi si è avvalso di tale disciplina, perché sempre nella stessa Circolare leggiamo ancora “Conseguentemente la certificazione delle competenze, oltre ad assumere una funzione di orientamento e sostegno al processo formativo di ciascun alunno, registra: … piano di studi seguito (monte ore svolto, discipline, attività facoltative ed opzionali, crediti formativi acquisiti, ecc.).
Questo significa che la certificazione delle competenze potrebbe avere la seguente scansione:
• Piano di studi seguito dall’alunno;
• Monte ore svolto;
• Discipline;
• Attività facoltative ed opzionali (IRC);
• Crediti formativi acquisiti;
• Altro