Non succede niente!

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Un docente ha tutto il diritto di parteciparvi e su questo siamo tutti d'accordo.
Ma se poi non vi partecipa - e sono diversi - perché in quella giornata le due ore di assemblea coincidono con le uniche due ore di lezione e preferisce starsene a casa... che succede?
1. Il Dirigente scolastico può chiedere al docente il motivo dell'assenza al docente
2. Il Dirigente comunica al sindacato i docenti che parteciperanno all'assemblea
3. Il sindacato verificata l'assenza del docente e lo comunica al Dirigente
4. Il sindacato "riprende" il docente assente ...
Grazie della risposta.

Risposta


Non succede niente!
Il comma 1 dell’articolo 8 del CCNL 2007 così recita: “I dipendenti hanno diritto partecipare, durante l'orario di lavoro, ad assemblee sindacali, in idonei locali sul luogo di lavoro concordati con la parte datoriale pubblica, per n. 10 ore pro capite in ciascun anno scolastico, senza decurtazione della retribuzione.”
Questo significa che bisogna solo comunicare di aderire all’assemblea e non dimostrare che si partecipa realmente.