Può farlo?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gent.mo Professore
Questa mattina mi rivolgo a lei per la seconda volta. Voglia perdonarmi.
Un insegnante di religione ha un contratto di 8 ore (quindi 8/24) alla scuola elementare e un contratto di 14 ore (quindi 14/18) alla scuola media.
In totale tra le due scuole ha una prestazione di 22 ore.
Ci siamo chiesti se può farlo.
Ci sono difficoltà per il pagamento poiché non è possibile corrispondergli due stipendi.
Si dovrebbe riconoscere un assegno ad personam.
Per la sua grande esperienza le sarei grata se potesse darmi una indicazione.
Cordiali saluti.

Risposta


La nota protocollo numero 31406 del 9.5.1994 del Ministero della Pubblica Istruzione prevede tale possibilità per gli insegnanti di religione cattolica.
Questo significa che l’insegnante di religione cattolica non di ruolo può insegnare sia nella scuola primaria che nella scuola secondaria.
Quanto poi al pagamento faccio notare che nel caso in questione verrà inserito come codice quello della scuola “superiore”, cioè della scuola media, mentre la retribuzione, che sarà unica, sarà per 8/24 di scuola primaria e di 14/18 per quella secondaria.