Anche questo è cristianesimo

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Purtroppo oggi viviamo in un contesto sociale a dir poco deprimente,la gente è sfiduciata, non si crede più nella classe politica, nello Stato e, ahimè, anche nella religione. Io penso che questo sia da imputare so e soltanto alla natura umana perché non si è compreso che l'UOMO è stato elevato ad un più alto grado della sua esistenza, è stato reso un essere oserei dire 'fatato', gli è stato tolto il suo senso non terreno ma terrestre. Esso crede che gli sia stato tolto qualcosa, d'aver perso parte di sé, ma gli è stato consegnato un modo dove non si sogna più nel sonno, come si dice in giro, ma il mondo stesso è da sogno, dove i vivere non è più inteso come un peso da portare ma come distacco da una realtà che era fatta solo di sofferenza, non che la sofferenza sia finita ma oggi è più bello vivere rispetto a 10 o 15 anni fa. Ma l'Uomo non ha compreso ciò, e nuota fra degrado sociale, lotta per il potere o accumulo di denaro, in poche parole - degrado interiore -,siamo tornati indietro di 50 anni, mentre invece avevamo davanti il paradiso terrestre.
Chissà cosa penserà IL BUON DIO di noi.
Grazie.

Risposta


Speriamo bene e avanti con fiducia, che anche questo è cristianesimo.