Ma quanti euro mi tolgono?

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Se è possibile capire bene la trattenuta che viene fatta fin dal primo giorno di malattia, in altre parole, se chiamo a scuola e chiedo un giorno due giorni di malattia ecc. ecc. il calcolo come viene fatto.

Risposta


Nulla è cambiato per le assenze per malattia che vanno giustificate come al solito: certificato medico, anche da medici di famiglia.
Ha validità anche il certificato di un medico non convenzionato con l’ASL, ma limitatamente ai primi due eventi, dal terzo evento in poi occorre giustificare con certificato di un medico convenzionato con la ASL.
Per le prestazioni e le visite specialistiche, occorre la normale giustificazione rilasciata dalla struttura pubblica o convenzionata è rientra nel novero delle assenze per malattie.
Quanto alla retribuzione ti ricordo che la legge Brunetta interviene solo sul compenso accessorio.
Questo significa che la decurtazione è operata sull’accessorio ed è in dipendenza della’anzianità di servizio, per essere ancora più precisi la decurtazione è legata alla voce retribuzione professionale docenti.
Praticamente la trattenuta lorda giornaliera è pari € 5,47 per un’anzianità di servizio fino a 14 anni e di € 6,73 per chi ha un’anzianità da 15 a 27 anni.
Per un massimo di € 8.58 per un’anzianità superor a 27 anni.