E se l'alunno non rientrasse in classe?

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Egr. prof. Incampo,
vorrei porLe un quesito, configurandoLe la problematica in seno al CdC nella scuola dove insegno, inerente i non avvalentesi che all' atto dell' iscrizione hanno optato per l'uscita dalla scuola: il collegio docenti ha deliberato le attività alternative per i non avvalentesi di IRC, ed ai singoli consigli di classe la configurazione precisa delle AA. Per coloro che hanno optato per l'uscita dalla scuola (avallata peraltro dalla CM n. del 18.1.91 e dalla sentenza 13/1991 della Corte Costituzionale), i CdC di cui faccio parte sono perplessi sulla fattibilità di una autorizzazione ad allontanarsi ad uscire dalla scuola durante l'ora di RC, per poi rientrare a fine ora. E se l'alunno non rientrasse in classe, o se gli succedesse una disgrazia durante la permanenza all'esterno, di chi sarebbe la responsabilità? Esiste la possibilità di predisporre moduli ad hoc, controfirmati dai genitori o dagli alunni stessi (qualora maggiorenni), al fine di sollevare la scuola da qualsivoglia responsabilità? Cosa deve fare la scuola se il ragazzo non rientra a scuola e va via?
I CdC (vuoi forse per non conoscenza della legge, o per altre motivazioni, o per timore di non veder tornare gli alunni in classe nelle ore di lezione di altre materie successive all' ora di RC...) sono "restii" a consentire l'effettiva libertà di uscita degli alunni che hanno optato per l' uscita dalla scuola. Tuttavia credo di dovermi (e potermi) dissociare da una tale delibera, perchè in caso di contenzioso con qualche famiglia, suppongo che la scuola ne uscirebbe perdente, per cui non vorrei diventare colpevole in solido con il CdC, in quanto membro di esso. Può darmi qualche chiarimento e suggerimento a proposito?
Grazie per la Sua competenza e gentilezza.

Risposta


L’alunno che ha chiesto all’atto dell’iscrizione di non volersi avvalere dell’IRC e sceglie l’opzione uscire dalla scuola, potrà durante l’ora di religione allontanarsi dalla scuola.
La norma prevede che il genitore firmi una dichiarazione nella quale si attesti che durante quell’ora tutta responsabilità è del genitore.