Cosa cambia?

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Carissimo fratello Nicola,
dovrò conseguire il Magistero in Scienze Religiose, spero a febbraio 2010.
Con la recente pubblicazione dell'Istruzione sugli Istituti Superiori di Scienze Religiose a cura della Congregazione per l'Educazione Cattolica, che cosa cambia?
Nella fattispecie vorrei capire:
1) cosa cambia a chi è già iscritto con il vecchio ordinamento? Gli verrà rilasciato il Magistero o la Licenza in Scienze Religiose?
2) Se viene rilasciato il Magistero in Scienze religiose, che valore ha questo titolo per l'insegnamento della Religione Cattolica e per il riconoscimento secondo il "processo di Bologna"? E' equiparato ipso facto alla nuova Licenza in Scienze Religiose o bisogna fare qualche integrazione particolare?
3) Il mio ISSR ha già previsto, anche con il vecchio ordinamento, i 5 anni (3+2) per il conseguimento del Magistero, rilasciando al terzo anno il Diploma di Scienze Religiose. Che valore ha questo titolo? Esso vale come equiparato al nuovo Baccellierato in Scienze Religiose?
4) Se finisco gli esami prima dei 5 anni, posso sostenere ugualmente l'esame finale (tesario e/o tesi finale) di Magistero o Licenza di Scienze Religiose o devo attendere obbligatoriamente il compimento dei 5 anni dall'iscrizione?
RingraziandoLa anticipatamente, Le chiedo scusa per il disturbo e le lunghe domande, ma in questo momento vi è una particolare confusione in noi studenti e siamo un tantino disorientati.
Grazie ancora, un affettuoso abbraccio in Cristo e nella Chiesa.

Risposta


Allo scrivente risulta che dopo il 209/10 nessun ISSR potrà rilasciare titoli con il vecchio ordinamento.
Questo significa che comunque il titolo che conseguirai sarà spendibile nella scuola.