Sempre sui titoli

Fonte:
CulturaCattolica.it ©
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gent.mo prof. Incampo,
ho letto le sue risposte circa coloro che come me hanno conseguito anni a dietro il titolo di grado accademico di tre o quattro anni che potranno concorrere ad un nuovo concorso. Ma la domanda sorge spontanea: coloro che conseguiranno o completeranno gli esami per possedere la nuova licenza avranno più possibilità di punteggio?
Grazie per la sua attenzione e per la sua squisita disponibilità.

Risposta


No.
Il titolo “nuovo”, ai fini dell’insegnamento della religione cattolica e ai fini concorsuali, sarà sempre spendibile.