Non si tratta di una contraddizione?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


In riferimento alla sua risposta alla domanda qui di seguito riportata le chiedo cosa intenda dire che il concorso è già chiuso ma che per le diocesi in cui “pur essendoci posti liberi nel 70% mancano i vincitori di concorso” ce ne sarà un altro. Non si tratta di una contraddizione?
Sono o no disponibili questi posti per il ruolo? Nelle diocesi dove ci siano vincitori non immessi in ruolo perché non possono né essere inseriti con il vecchio concorso né tantomeno partecipare a uno nuovo?

Risposta


Ci sono delle Regioni che pur avendo posti liberi e disponibili nel 70%, non hanno insegnanti da immettere in ruolo, perché la graduatoria del concorso riservato si è esaurita.
Questo significa che quei posti, che dovevano essere occupati da insegnanti di ruolo, sono stati occupati da incaricati annuali.
Ecco perché in quelle Regioni si rende necessario effettuare un nuovo concorso, così come afferma la nota ministeriale protocollo numero (AOODGPER) 14377 del 13 luglio 2007.
Le regioni sono: la Lombardia, il Veneto, l’Emilia e Romagna..
In quelle Regioni, invece, dove si dovessero liberare le cattedre, ad esempio per pensionamenti, non si potrà scorrere la graduatoria, perché ormai la graduatoria del concorso riservato non esiste più.