L’IRC ha una classe di concorso?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gentilissimo prof. Incampo,
oggi durante il Collegio dei docenti, il Dirigente Scolastico ha proiettato degli schemi sulla situazione dell’organico della nostra Scuola.
Mi ha colpito il vedere uno schema dal titolo “organico d’Istituto”, che nella parte dedicata alle discipline, intitolata “Classe di concorso”, non riportava “Religione Cattolica”.
Non ho fatto alcun commento, ma non capisco come si possa arrivare a n° 29 ore settimanali obbligatorie senza citare l’IRC.
Può darmi una spiegazione?
Grazie.

Risposta


La disciplina “Religione cattolica” non ha una classe di concorso.
Infatti ci fu, nella passata legislatura, una proposta di legge, presentata dall’onorevole Emerenzio BARBIERI che fu assegnata il 14 giugno 2005 in sede Referente alla commissione VII Cultura che riguardava “Disposizione in materia di insegnamento della religione cattolica”, che si prefiggeva di istituire una specifica classe di concorso per l’IRC.
La proposta non è mai diventata legge; questo significa che l’IRC non ha ancora una propria classe di concorso.
Proprio perché l’IRC non sono titolari di classi di concorso vengono presi in considerazione di organico di fatto, mentre in sede di organico di diritto vengo prese in considerazione tutte le altre discipline.
Sugli stessi modelli ministeriali per la formulazione dell’organico di diritto sono presenti tutte le discipline ad eccezione dell’IRC.
L’organico dell’IRC viene successivamente costituito in dipendenza del numero delle classi che vengono formate in organico di fatto.