Prossimo concorso e titoli

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Relativamente al prossimo concorso, nonostante sia ordinario, ci sarà il riconoscimento del servizio prestato da parte degli IdR o partiremo tutti dalla stessa posizione? Inoltre è preventivabile l'attribuzione di un punteggio più alto per coloro che conseguiranno i nuovi titoli conseguenziali al processo di Bologna rispetto a chi possiede il "vecchio" magistero?
Grazie per il lavoro che presta.

Risposta


Per poter partecipare al prossimo concorso sarà necessario essere in possesso di due requisiti:
1. Uno dei titoli di qualificazione professionali previsto dal punto 4 dell’Intesa;
2. Decreto di idoneità rilasciato dall’Ordinario diocesano competente per territorio.
Questo significa che si formulerà la graduatoria di merito tenendo presente la votazione conseguita agli scritti e agli orali aggiungendo i titoli e gli anni di servizio.
I titoli di ingresso e i titoli aggiuntivi verranno definiti dal Bando.