Possiamo fare le sostituzioni?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Una collega RSU della mia scuola mi ha detto che noi IdR non possiamo di norma - a detta di un sindacato da lei consultato - fare le ore eccedenti il nostro orario di servizio in sostituzione dei colleghi assenti e possiamo sostituire questi ultimi solo dietro esplicita richiesta da parte nostra al Dirigente Scolastico e sua esplicita autorizzazione. La cosa mi sembra alquanto strana. Siamo forse una categoria a parte, con "diritti economici" diversi dagli altri colleghi?
Grazie e cordiali saluti.

Risposta


I docenti incaricati dell’insegnamento della religione cattolica fanno parte della componente docente negli organi scolatici con gli stessi diritti e doveri degli altri docenti” (Cfr. comma 3 dell’articolo 309 D.L.vo numero 297 del 16 aprile 1994).
Le supplenze a pagamento possono essere effettuate da tutti i docenti e l’insegnante di religione mi pare che sia un docente.
Inoltre la norma prevede che le sostituzioni a pagamento possono essere effettuate da docenti che hanno orario cattedra e da docenti che sono destinatari di un orario parziale.
Il problema si pone al momento del calcolo della retribuzione: più facile per coloro che hanno 18 ore settimanali e un po’ più complesso, ma non impossibile, per coloro che hanno un orario di servizio inferiore alle 18 ore settimanali.
E’ sufficiente che tu faccia vedere al Dirigente scolastico la Circolare Ministeriale numero 77 dell’1.3.1989, affinché si documenti sulle modalità di retribuzione agli insegnanti che hanno meno di 18 ore per le ore eccedenti da questi prestate in sostituzione dei colleghi assenti.
Comunque ti ricordo che le sostituzione dei colleghi assenti è disciplinata anche da contratti decentrati.
Ti riporto quanto una scuola ha previsto per la sostituzione dei docenti assenti:
Sostituzione dei docenti assenti
La sostituzione dei colleghi assenti sarà effettuata secondo le seguenti modalità:
a) docenti con ore di completamento dell'orario cattedra indicate in orario
(esclusi i docenti impegnati sui progetti di alfabetizzazione)
b) Insegnanti liberi per assenza della classe
c) insegnanti con ore da rendere / recupero di ore di permesso
d) insegnanti di sostegno se nella loro ora e nella loro classe
e) docenti che hanno dato la disponibilità ad effettuare la flessibilità
f) docenti con ore a disposizione per ore eccedenti indicate in orario
g) richiesta individuale ai docenti in caso di mancata disponibilità
Solo in casi del tutto eccezionali e su consenso dell'interessato è consentito l'utilizzo di docenti in compresenza o di insegnanti di sostegno di classe diversa.
La sostituzione dei colleghi assenti sarà effettuata secondo i seguenti criteri:
a) docenti della classe
b) docenti della stessa disciplina del collega assente
c) altri docenti della classe parallela a tempo normale o a tempo prolungato
Le sostituzioni dovranno essere effettuate nel plesso di servizio