Contratti co co pro

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gentile professore Incampo,
ho conosciuto a Fiuggi, in una riunione dello Snals, un collega che mi ha parlato di lei e della sua disponibilità a dare delle risposte sindacali. Le espongo alcune domande relative al rapporto su contratti co co pro:
1) un docente che non ha altra fonte di reddito e quindi non è coperta previdenzialmente, può avere un co co pro? o questo tipo di contratto è riservato solo ai possessori di partita iva?
Io insegno in una scuola secondaria paritaria e vorrei avere questo tipo di contratto, ma non sono a conoscenza delle norme che regolano il tutto.
Spero vivamente che lei possa aiutarmi; distinti saluti.

Risposta


Essendo tu insegnante presso una scuola paritaria, puoi chiedere l’autorizzazione al Gestore di assumere l’incarico co co pro.
Questo significa che il Gestore potrà concederti l’autorizzazione a condizione che detto rapporto non interferisca con la tua attività docente.