Posso candidarmi al Consiglio d’Istituto?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gent.mo Prof. Incampo,
le giungano anzitutto i miei complimenti per la soddisfazione che rende a quanti sono assillati da dubbi derivanti dalla posizione che occupano in quanto Idr.
Devo ammettere che tra questi ci sono anche io!
Da 7 anni sono incaricato annuale IRC presso un istituto comprensivo di ***. Vengo subito al dunque. In quanto Idr incaricato annuale posso candidarmi a far parte del Consiglio d'Istituto? Occorre essere di ruolo? Le sarei enormemente grato se potesse indicarmi anche alcune norme legislative alle quali fare riferimento per poter rispondere a tono al vicario della scuola dove presto servizio e dimostrare in tal modo che noi Idr non siamo i giullari della scuola buoni solo quando necessita supplire in emergenza gli insegnanti assenti, quanto piuttosto Docenti, alla stessa stregua degli altri, che hanno voglia di realizzarsi pienamente in campo professionale e dimostrare che siamo Insegnanti a 360 gradi.
RingraziandoLa anticipatamente l'incontro è gradito per porgere cordiali e distinti saluti.

Risposta


Ti consiglio di far notare al Dirigente scolastico la Circolare Ministeriale numero 301 del 30 novembre 1974 avente per oggetto “Elettorato attivo e passivo degli insegnanti di religione per l’elezione degli organi collegiali” che così recita: “Ai fini della partecipazione alle elezioni dei rappresentanti del personale docente, gli insegnanti di religione, stante la particolare natura del loro rapporto d’impiego, sono da considerare come incaricati a tempo indeterminato e pertanto possono esercitare l’elettorato attivo e passivo per l’elezione degli organi collegiali di qualsiasi durata.”
Questo significa che essendo tu incaricato di religione cattolica sicuramente potrai candidarti per l’elezione del Consiglio di Istituto e questi non per benevola concessione, ma per legge.