Una classe senza insegnante di religione?

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Gentile Nicola, insegno religione nella scuola primaria con orario pieno (24 ore). Nel mio istituto rimane una classe senza insegnante di religione (quindi 2 ore). Nessuno infatti è interessato ad avere una cattedra di 2 ore ed evidentemente non serve a completare l'orario di nessuno. Tieni presente che nella mia regione (Piemonte) gli IdR scarseggiano. La mia domanda è questa: posso propormi io per coprire le ore in quella classe? In questo modo però arriverei a 26 ore settimanali. E' una cosa fattibile? Se non lo fosse però penso che non sarebbe corretto nei confronti di noi insegnanti della primaria visto che i colleghi di medie e superiori possono aggiungere al loro orario fino a 6 ore aggiuntive con un consistente aumento di stipendio.
Grazie per l'informazione!

Risposta


La Circolare Ministeriale numero 253 del 13 agosto 1987 afferma che “…At fine assicurare comunque insegnamento religione cattolica, consentesi, in via eccezionale, derogare at disposizione di cui at punto 10 circolare ministeriale n. 211 del 24 luglio 1986 relativa at fissazione numero minimo ore insegnamento religione cattolica per conferimento nomine…”
Questo significa, a parere dello scrivente, che pur di assicurare l’insegnamento della religione, in via eccezionale, è permesso oltrepassare alcune regole, tra le quali quella dell’orario massimo delle ore settimanali dell’insegnante.
Voglio dire che se nessuno vuol accettare le due ore, non è giusto privare alunni del diritto all’insegnamento della religione cattolica.